Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

"La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando - si legge sul sito del Ministero - la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020"

La Puglia resta in zona arancione, almeno per ora. Il ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato un'ordinanza (in vigore da oggi) con la quale si rinnovano le misure relative a sei regioni, Calabria, Lombardia, Piemonte, Puglia, Sicilia e Valle d'Aosta. 

Dunque, nessun passaggio alla zona rossa, malgrado le richieste formulate dal governatore Emiliano - limitato alle sole province di Foggia e Bat - e del primo cittadino Landella (per il capoluogo). "La nuova ordinanza è valida fino al 3 dicembre 2020, ferma restando - si legge sul sito del Ministero - la possibilità di nuova classificazione prevista dal decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 3 novembre 2020".

"Le misure restrittive sono l'unico strumento che ora abbiamo per abbassare il contagio e metterlo sotto controllo", le dichiarazioni del ministro riportate da Ansa. Speranza conferma i dati riguardanti l'indice Rt, in discesa rispetto alla settimana precedente: "I dati lasciano intravedere la luce in fondo al tunnel, ma bisogna avere un approccio prudente". 

Sui vaccini anti-Covid il ministro conta di ottenere le prime dosi già all'inizio del 2021: "La distribuzione vedrà come primi beneficiari il personale sanitario e poi le persone in ospedale e rsa". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento