Coronavirus: 80 covid-positivi ricoverati ai Riuniti di Foggia (7 in terapia intensiva). Ottanta positivi anche al Don Uva

Ottanta persone ricoverate al policlinico Riuniti di Foggia e ottanta positivi di cui 34 operatori messi in isolamento fiduciario al Don Uva

Al policlinico Riuniti di Foggia, ad oggi, 9 ottobre, il numero di pazienti ricoverati è di ottanta. Di questi 42 sono ricoverati nel reparto di Malattie Infettive, 23 in Pneumologia, sette in terapia intensiva e otto in post-acuzie. 

Ieri pomeriggio era toccato all'avv. Luca Vigilante, vicepresidente di Universo Salute, fare il punto della situazione sui casi Covid nella sede di Foggia. Anche in via Lucera i contagiati sono 80. Si tratta di 46 pazienti allocati in aree protette e 34 operatori messi in isolamento fiduciario casalingo fino al prossimo tampone. 

"Gli operatori in isolamento sono stati momentaneamente sostituiti con altrettanti operatori ugualmente validi ed esperti. Non si segnalano situazioni gravi o preoccupanti con la quasi totalità di casi asintomatici. Si precisa inoltre, per la tranquillità dei parenti, che dai tamponi effettuati sino ad oggi non risultano casi di positività al covid nell'area ospedaliera, riabilitativa e ortofrenica. Al momento il focolaio sembra interessare esclusivamente la palazzina

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento