menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus: 23 i foggiani positivi ricoverati ai Riuniti, Cerignola a rischio zona rossa. Zero casi a Carpino e Mattinata

Foggia, San Giovanni Rotondo, Torremaggiore e San Severo zone rosse. Cerignola a rischio.

Con 44 casi positivi e oltre ottanta persone in quarantena, Cerignola è a rischio zona rossa, fascia occupata al momento da quattro città: quelle degli ospedali Covid di San Giovanni Rotondo e Foggia (23 i cittadini del capoluogo contagiati e 129 le persone ricoverate al Policlinico Riuniti), San Severo e Torremaggiore, quest'ultima città dell'Alto Tavoliere sede del 'Sacro Cuore', la casa di riposo per anziani dove si sono registrati ben 26 casi positivi tra personale sanitario e ospiti.

Manfredonia, San Marco in Lamis, San Nicandro Garganico, Bovino e Lucera occupano la zona amaranto, la fascia dei casi da 21 a 50. Zona lilla per Troia. Cipria per Monte Sant'Angelo, Peschici, Stornarella, Rignano Garganico e San Paolo di Civitate, città foggiane dove si registrano dai sei agli undici casi positivi all'infezione da Coronavirus. 

Resistono Mattinata e Carpino, città garganiche che insieme alle Isole Tremiti non hanno ancora conosciuto, per fortuna, il mostro invisibile. Così come altri paesei dei Monti Dauni.

Il bollettino e la mappa del 6 aprile 2020

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento