Cronaca

Coronavirus, Cerignola diventa zona amaranto: aumentano i contagi a Lucera

Cinque sono le zone amaranto: anche Cerignola raggiunge la quota 21-50 di casi positivi. Aumentano i contagi anche a Lucera; primi casi a Biccari, Castelluccio Valmaggiore e Carapelle

C'è una nuova zona amaranto nella Capitanata: è Cerignola, che si aggiunge a Foggia, San Severo, San Nicandro Garganico e San Giovanni Rotondo tra i comuni che contano dai 21 ai 50 casi positivi al Coronavirus.

E' quanto emerge dal bollettino epidemiologico della Regione Puglia.

Coronavirus: i casi in provincia di Foggia salgono a 277

Aumentano i contagi anche a Lucera, che passa da zona bianca a zona cipria (6-10 contagi), mentre, dopo Orsara, Troia, Accadia e Ascoli Satriano, si contano le prime positività anche in altri comuni dei Monti Dauni: Biccari e Castelluccio Valmaggiore diventano zona bianca, così come anche Carapelle. 

Secondo il Bollettino, l'età media dei contagiati resta di 58 anni: la più alta percentuale delle positività si registra nella fascia di età che va dai 51 ai 70 anni (41,1%); i gruppi di età 19-50 anni seguono con il 32,3%. Il 24,7% dei contagiati ha oltre 70 anni, mentre solo l'1,9% ha tra gli 0 e i 18 anni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, Cerignola diventa zona amaranto: aumentano i contagi a Lucera

FoggiaToday è in caricamento