"Il virus è ancora più pericoloso!". Attenzione massima sulle norme anti-Covid e sui soggetti in isolamento fiduciario

E' quanto stabilito nel protocollo d'intesa, sottoscritto oggi, tra Anci Puglia e Regione: stanziati 1.500.000 euro per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, attraverso l'azione della polizia locale.  "I controlli sul territorio sono  indispensabili per tentare di fermare un nemico tanto invisibile quanto insidioso"

Immagine di repertorio

Emergenza Coronavirus, Anci Puglia e Regione varano un protocollo d'intesa per il contenimento della diffusione del contagio da Covid-19, attraverso l'azione della polizia locale.

Il documento è stato sottoscritto questa mattina, dal presidente Anci Puglia Domenico Vitto (in rappresentanza dei Comuni pugliesi).  L'iniziativa si avvale di una dotazione finanziaria di 1,5 milioni di euro e si concretizzerà  con la verifica del rispetto delle prescrizioni in materia di contrasto alla diffusione della pandemia e il controllo delle misure di profilassi per coloro che sono sottoposti a provvedimenti di isolamento fiduciario domiciliare.

"Ringrazio la Regione perché ha tenuto fede all'impegno di sostenere i Comuni pugliesi nell'attività quotidiana di contrasto alla diffusione del virus", ha dichiarato Domenico Vitto, sindaco di Polignano a Mare dove peraltro è stato individuato un ampio focolaio Covid. "I controlli sul territorio sono  indispensabili per tentare di fermare un nemico tanto invisibile quanto insidioso. Anzi, in questa seconda ondata, il virus sta dimostrando di essere ancor più pericoloso. Per questo è doveroso, ancora una volta, richiamare tutti i cittadini a mantenere comportamenti virtuosi e rispettosi delle prescrizioni in materia di distanziamento sociale, che restano l'elemento fondamentale in questa battaglia contro il virus".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con il protocollo di intesa, la Regione Puglia si impegna a ristorare gli oneri del trattamento economico, sulla base della retribuzione per il lavoro straordinario, spettante al personale di polizia locale per le ore di lavoro espletate in funzione di attività di contrasto alla diffusione del virus e al rispetto delle prescrizioni nazionali e regionali.  Le risorse complessivamente assegnate all’attuazione del Protocollo d’intesa ammontano a complessivi euro 1.500.000 a valere sulle risorse del bilancio della Regione Puglia dell'esercizio finanziario 2020. Le stesse saranno ristorate, previa istruttoria delle rendicontazioni da parte di apposito gruppo di lavoro misto Regione-Anci Puglia, ai Comuni aderenti in proporzione alla popolazione residente per un coefficiente non superiore a euro 0.37 per abitante per ciascun Comune.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento