Problema di turnazione, code al drive through. Asl: "Non inficia il lavoro fin qui svolto. Media giornaliera di 1.600 tamponi"

I chiarimenti del direttore generale Piazzolla dopo che nella giornata di ieri si sono accavallate alcune prenotazioni per l'esecuzione di tamponi: "Quanto successo non inficia tutto il lavoro fatto all’interno di una rete in continua implementazione"

Nella giornata di ieri, a causa di un contrattempo nella turnazione, si sono accavallate alcune prenotazioni per l’esecuzione di tamponi al drive through di via Protano a Foggia.

La direzione generale della ASL Foggia ha già dato mandato alla direzione sanitaria di verificare le cause dell’accaduto. “Ci scusiamo per il disagio procurato alle persone in attesa di sottoporsi al test – commenta il Direttore generale Vito Piazzolla. - Quanto successo, però, non inficia tutto il lavoro fatto dall’inizio della pandemia che sta richiedendo un impegno sempre maggiore in questa seconda ondata emergenziale”.

Dal 1 novembre, in provincia di Foggia sono stati eseguiti, complessivamente, 20.650 tamponi su tutto il territorio provinciale, per una media giornaliera di 1.596, con punte, nell’ultima settimana, di 1.863 test in una sola giornata. “Migliaia e migliaia di tamponi – prosegue Piazzolla - eseguiti e processati nell’ambito della rete provinciale di contrasto alla pandemia, un sistema complesso che vede il coinvolgimento degli operatori delle strutture sanitarie pubbliche e private della provincia, a cui va il nostro ringraziamento personale”.

Un lavoro che non si ferma mai, che non conosce sosta, senza distinzione alcuna tra giorni feriali e festivi e che, anzi, è in costante e preoccupante crescita. Mentre è già pronta la programmazione delle prossime settimane per gli accertamenti di guarigione, si aggiungono quotidianamente, infatti, gli innumerevoli test legati ai nuovi casi, di volta in volta riscontrati.

Un lavoro imponente, gestito da una rete che, di raccordo con la Regione, è continuamente implementata per fronteggiare nel modo migliore questa nuova ondata. Martedì, infatti, prenderà il via l’attività dell’istituto Zooprofilattico per la processazione di ulteriori tamponi molecolari mentre, sempre in settimana, inizieranno le attività di screening attraverso i tamponi antigenici, cosiddetti “rapidi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento