Covid-19 a Vico del Gargano, positiva docente della 'Manicone-Fiorentino': il sindaco chiude la scuola

Disposta la sanificazione degli ambienti. Sale a 7 il numero delle persone contagiate nel comune garganico. Il sindaco: "Le loro condizioni non sono gravi"

Con ordinanza del sindaco Michele Sementino, è stata disposta la chiusura dell’istituto scolastico-comprensivo 'Manicone-Fiorentino' da giovedì 12 a lunedì 16 novembre 2020, con riapertura prevista in data martedì 17 novembre. “In mancanza di comunicazioni a riguardo da parte della dirigente scolastica Donatella Apruzzese, che non ha informato l’Amministrazione comunale, il Comune di Vico del Gargano è riuscito ugualmente ad avere notizia di un caso accertato di positività che riguarda una unità del personale docente in servizio nell’istituto scolastico. Si tratta di una persona che non risiede a Vico del Gargano”, ha spiegato il sindaco Michele Sementino. “E’ utile chiarire che non vi è alcun allarme-Coronavirus per la nostra scuola. Tuttavia, per motivi precauzionali e sanitari legati al contrasto della pandemia, e nello specifico per permettere la sanificazione degli ambienti, ho ritenuto opportuno disporre la chiusura della scuola assumendomene appieno la responsabilità. Senza alcuna polemica, voglio ricordare a chiunque ricopra un ruolo pubblico che è suo preciso e inderogabile dovere, per rispetto della legge e nei confronti di un’intera comunità, quello di informare le autorità di ogni notizia che rivesta carattere di interesse pubblico e collettivo. A maggior ragione se si tratta di notizie inerenti alla situazione sanitaria”, ha aggiunto il sindaco Sementino. Il primo cittadino di Vico, attraverso una nota stampa e un videomessaggio diffuso sulla sua pagina facebook, è tornato a fare il punto della situazione per quanto riguarda la diffusione del Covid-19. “Il numero dei cittadini vichesi contagiati è salito da 4 a 7, secondo quanto ci ha confermato anche la Prefettura”, ha dichiarato Sementino. “Ho sentito telefonicamente le persone in questione. Per fortuna, le loro non gravi condizioni fanno sperare in una prossima e relativamente rapida guarigione. E’ quello che tutta la Comunità di Vico augura a questi nostri concittadini. In ogni caso, resteranno in isolamento fino a quando l’esame del tampone stabilirà che sono completamente guariti. Il Comune di Vico del Gargano, le autorità sanitarie territoriali e le Forze dell’Ordine continuano quotidianamente, per i vari aspetti e le differenti competenze, a monitorare e a tenere sotto controllo la situazione. Al di là del numero delle persone contagiate e di quelle che sono tuttora tenute a osservare la quarantena, l’impegno quotidiano di tutti e di ciascuno è di continuare scrupolosamente a tenere un comportamento attento e responsabile. Siamo tutti tenuti a rispettare le regole di contenimento e contrasto del virus”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento