Coronavirus, 11 positivi a Orta Nova. Lasorsa smentisce la Regione, ma avvisa: "Restrizioni se i casi aumenteranno"

Il sindaco smentisce il bollettino regionale che nella mappa dei casi attivi associava 11-20 contagiati nel comune dei 5 Reali siti. Avviso alla cittadinanza: "I casi stanno aumentando, evitiamo assembramenti"

"Ogni sindaco d'Italia deve far fede a quelli che sono i dati ufficiali che gli manda la Prefettura, il bollettino della Prefettura è composto da nomi e via, quello regionale solo da numeri che non trovano riscontro con la realtà attuale", è quanto dichiara il sindaco di Orta Nova Mimmo Lasorsa, in merito alla situazione dei contagi nel comune dei 5 Reali Siti. Il primo cittadino smentisce i dati riportati ieri dal Bollettino regionale, nella cui mappa dei casi attivi Orta Nova compariva tra i comuni con 21-50 casi.

Il sindaco poi aggiorna la situazione nel suo comune: su 36 persone attualmente in isolamento, 11 sono risultate positive al test, 7 sono negative e altre 18 sono in attesa di essere sottoposti a tampone. 

"Da sindaco devo attenermi a questi dati e non posso dire cose che non sono provate e testate ufficialmente, per questo smentisco il bollettino regionale. I casi stanno aumentando, e questo è un dato inconfutabile, non bisogna calare l'attenzione".

Lasorsa annuncia provvedimenti nel caso la situazione dovesse peggiorare: "Evitiamo situazioni che possono creare assembramenti; nel frattempo, posso preannunciare che se i casi dovessero aumentare ulteriormente, sarò costretto ad adottare delle restrizioni, a partire dalla movida fino ad arrivare ai vari luoghi di possibili assembramenti. Effettueremo anche controlli verso alcune attività per assicurarci che tutti coloro che sono a contatto col pubblico indossino la mascherina e rispettino le norme anti-covid". 

Chiusura sulle scuole: "Mi sono recato presso tutte le scuole per verificare che i lavori stiano andando avanti e che nelle scuole già aperte si stiano adottando al meglio le misure anti-Covid. I bambini possono tornare in piena sicurezza a scuola. Dovessero sorgere dei casi positivi, i nostri dirigenti sapranno trovarsi pronti nell'attivare tutti i protocolli. Sarò sempre in contatto con le scuole per essere sempre informato sulla situazione all'interno di esse. Ribadisco l'appello a tutti: manteniamo alta l'attenzione a prescindere dai numeri. È l'unica possibilità per rimanere indenni". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

  • Omicidio tra Manfredonia e Foggia: ucciso 38enne, morto poco dopo il suo arrivo in pronto soccorso

Torna su
FoggiaToday è in caricamento