menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus in Puglia, dieci positivi rientravano dalla Sardegna: nelle province di Bari e Foggia il 60% dei casi totali

La provincia di Bari si avvicina ai 2mila casi totali dall'inizio dell'emergenza. Nel Foggiano la maggiore incidenza cumulata per 10mila abitanti. Dei 4 casi di oggi, due riguardano contatti stretti di persone positive, uno un cittadino straniero e infine una persona individuata durante le attività di screening

Quattro nuovi casi nella provincia di Foggia, che conferma il calo registrato già nella giornata di ieri. "Nel dettaglio si tratta di due contatti stretti di persone risultate positive nei giorni scorsi, un cittadino straniero presente sul territorio provinciale e una persona individuata durante le attività di screening", spiega il direttore generale della Asl Foggia Vito Piazzolla. La Capitanata si avvicina ai 1.400 casi totali dall'inizio dell'emergenza, mantenendo la più alta incidenza cumulata per 10mila abitanti (22,2). 

Il bollettino di martedì 1 settembre 2020

Continuano a crescere i casi nella provincia di Bari. Nella giornata di oggi sono 24 le persone risultate positive al test: "Tra questi si segnalano 2 rientri dalla Sardegna, 17 contatti stretti di casi già presi in carico e sotto sorveglianza, altri 5 emersi durante il triage in strutture sanitarie per i quali sono in corso le attività di verifica e tracciamento”, ha precisato il dg della Asl Bari Antonio Sanguedolce. Nella provincia di Bari sono 1.914 i casi registrati dall'inizio dell'emergenza. 

Anche nella Bat la maggior parte dei casi riguardano persone rientrate dalla Sardegna, ben sei dei sette contagiati accertati oggi. "Sull'altro caso, con sintomatologia, sono in corso le indagini del Dipartimento di Prevenzione", fa presente il Dg della Asl Bat Alessandro Delle Donne. 

Per quanto riguarda il caso registrato nel Leccese, si tratta di un cittadino residente fuori Italia giunto nella provincia salentina dalla Romania. Altri casi positivi di persone rientrate dalla Sardegna si sono registrati nella provincia di Taranto. Come spiega il dg della Asl Taranto Stefano Rossi due dei tre casi "sono da attribuire a soggetti che rientravano dalla Sardegna in Puglia e che grazie ad uno scrupoloso lavoro di screening del dipartimento di prevenzione è stato possibile accertare. Un altro caso è da attribuire ad un soggetto positivo al tampone ospedaliero, per il quale poi si è reso necessario il ricovero”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La strega comanda color color...rosso!

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento