Cronaca

Se ne andava in giro in cerca di una 'campana' per il vetro, ma il raccoglitore era a due passi dalla sua abitazione

Per questo motivo un uomo sulla sessantina è stato sanzionato dagli agenti della polizia stradale della sottosezione di Vieste. Non aveva un valido motivo per uscire

Episodio sui generis in località Monte Saraceno a Mattinata il 15 aprile scorso durante un servizio straordinario di controllo del territorio operato dagli uomini della sottosezione della polizia stradale di Vieste impegnati a garantire il rispetto delle norme imposte dal codice della strada e dalle direttive vigenti emanate dalla presidenza del Consiglio dei ministri e dalla Regione Puglia per fronteggiare e contrastare la diffusione del virus Covid 19.

Tra ler persone controllate anche un uomo sulla sessantina del posto, il quale, agli agenti ha riferito di trovarsi sulla Statale 89 per conferire rifiuti in vetro in appositi raccoglitori, nonostante, come da successivi controlli, nelle immediate vicinanze dell'abitazione dell'uomo vi fossero alcuni raccoglitori dedicati. Inevitabile è scattata la sanzione 

Da inizio mese, la polstrada di Vieste ha verificato 626 autocertificazioni, di cui undici contestate per inconsistenza delle motivazioni. Sono state trenta invece le sanzioni elevate per il mancato rispetto del codice della strada. 7mila euro l'ammontare dei verbali e 129 le pattuglie impiegate

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Se ne andava in giro in cerca di una 'campana' per il vetro, ma il raccoglitore era a due passi dalla sua abitazione

FoggiaToday è in caricamento