Cronaca

Emergenza Coronavirus, video informativi non fruibili per tutti: l'Ente Nazionale Sordi invoca la presenza di un interprete Lis

È la denuncia dell'Ente Nazionale Sordi, rilanciata dal segretario cittadino della Lega Antonio Vigiano: "Anche i nostri amici sordi hanno il sacrosanto diritto a essere tempestivamente e adeguatamente informati"

Emergenza Coronavirus, i video informativi si susseguono, ma la fruizione non è per tutti. È la denuncia dell'Ente Nazionale Sordi, rilanciata dal segretario cittadino della Lega Antonio Vigiano.

"Si susseguono a livello locale i video di sindaci, responsabili sanitari e mezzi di informazione al fine di informare la cittadinanza sulle misure adottate o da adottare per scongiurare la diffusione del covid – 19. Video molto spesso utilissimi che hanno il merito di dare informazioni sulle regole che ogni singola comunità della Capitanata è chiamata ad osservare affinché tutti i cittadini sappiano come comportarsi e soprattutto siano resi edotti circa i servizi ancora fruibili in questo momento di difficoltà.

Sta di fatto che, come da denuncia pervenutami dal sig. Ferdinando Cericola, Presidente dell’Ente Nazionale Sordi della Provincia di Foggia, detti video non sono fruibili da parte dei sordi, in quanto non sono accompagnati da una traduzione da parte di un interprete LIS.

Non volendo assurgere nella polemica - conclude Vigiano -, auspico che da oggi in poi i video informativi sulla crisi sanitaria che stiamo vivendo, da chiunque vengano fatti, siano accompagnati dalla traduzione in lingua dei segni, in quanto anche i nostri amici sordi hanno il sacrosanto diritto a essere tempestivamente e adeguatamente informati, soprattutto circa le misure che vengono adottate quotidianamente nelle loro rispettive comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus, video informativi non fruibili per tutti: l'Ente Nazionale Sordi invoca la presenza di un interprete Lis

FoggiaToday è in caricamento