Tre medici di famiglia foggiani positivi al Covid, uno è in rianimazione. Onorati: "Un vaffa... a chi crede che sia tutto un complotto"

L'amaro post dell'ex presidente dell'Ordine dei Medici di Foggia: "Ti prende in certi momenti lo sconforto"

Tre medici di famiglia di Capitanata positivi al Covid, uno è ricoverato in rianimazione, mentre gli altri due - sintomatici - sono in isolamento domiciliare. "Un sentito ringraziamento a quella parte di politicanti che dice che la medicina di famiglia non fa niente", tuona Salvatore Onorati, vicepresidente dell'Ordine dei medici con un post su Facebook. 

"Oggi, domenica, volevo tenere la testa libera dal Covid: un ricovero d'urgenza, 6 nuovi casi da segnalare al dipartimento per sintomi e uno per stretto contatto a rischio", esordisce Onorati, che poi prosegue: "Contatto via whatsapp con tutti i pazienti che ho in isolamento. Un sonoro vafanculo a chi insiste a dire che è tutto un comBlotto e i medici ci guadagnano dalla pandemia. Negli ultimi tre giorni tre miei colleghi medici di famiglia di Capitanata ci hanno guadagnato dalla pandemia un ricovero in rianimazione e due sintomatici in isolamento domiciliare". 

"E domani si ricomincia - prosegue il medico foggiano - con visite su appuntamento per evitare sovraffollamento negli studi. Telefono fisso e cellulari bollenti e in tutto questo una vaccinazione antinfluenzale, che doveva essere già terminata a fine ottobre per le categorie a rischio, che non può andare avanti per la mancata fornitura di vaccini". 

"Uno stress che non finisce mai e devi poi sentire e leggere le idiozie su Facebook", commenta amaramente Onorati, che conclude: "E devi sentire di un cittadino che chiama la polizia per verificare se fosse vero che il suo medico avesse davvero finito i vaccini (successo a Foggia a un collega), come se questi volesse fare 'accaparramento'. Ti prende in certi momenti lo sconforto e la voglia di mollare tutto". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento