Coronavirus: 11 morti nel Foggiano e 1163 positivi in Puglia. Lopalco: "Centinaia sono dei giorni scorsi"

115 i nuovi casi registrati nella provincia di Foggia, ben 716 nella provincia di Bari, ma il dg dell'Asl di Bari precisa: "Il dato risente del recupero di numerose schede non inserite negli ultimi giorni nei sistemi informatici"

Giornata pesantissima per la Puglia, che fa registrare il record assoluto di contagi giornalieri. Per la prima volta dall'inizio dell'emergenza, si registrano più di mille nuovi casi, 1.163 per la precisione: 716 nella provincia di Bari, 117 nella provincia di Barletta-Andria-Trani, 61 nella provincia di Brindisi, 115 nella provincia di Foggia, 45 nella provincia di Lecce, 101 nella provincia di Taranto, 7 fuori regione e 1 di residenza non nota. 

Drammatico anche il dato dei morti, 12 quelli registrati oggi. Il numero degli attualmente positivi è salito a 13.525, dei quali 844 ricoverati in ospedale. Sale a 6.813 il numero dei pazienti guariti. 

Dall'inizio dell'emergenza, sono 21.091 i casi confermati in Puglia, così suddivisi: 8.760 nella provincia di Bari, 2.304 nella provincia di Bat, 1.408 nella provincia di Brindisi, 4.925 nella provincia di Foggia, 1.492 nella provincia di Lecce, 2.050 nella provincia di Taranto, 151 fuori regione, 1 di residenza non nota. 

Il bollettino di martedì 3 novembre 2020

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Spaventoso incidente in via Castiglione: ragazza abbatte tubo del gas e si schianta contro una farmacia agricola

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento