Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca

Migranti positivi al Coronavirus scappano dall'ospedale D'Avanzo di Foggia. Un tentativo fallito anche ai Riuniti

Due giovani migranti positivi al Coronavirus ma asintomatici, nella notte sono scappati dall'ospedale D'Avanzo di Foggia. Un altro tentativo non era andato a buon fine ma dal policlinico Riuniti

Sono ancora in corso da parte delle volanti della polizia le ricerche dei due stranieri positivi al Covid-19 fuggiti dal reparto di Pneumologia dell'ospedale D'Avanzo di Foggia.

Avrebbero guadagnato la fuga da una finestra, non è chiaro l'orario preciso dell'evasione. Positivi al primo tampone ma asintomatici, i due ragazzi di nazionalità africani residenti nella baraccopoli di Borgo Mezzanone, erano ricoverati anche per altre patologie.

L'episodio fa il paio con quello avvenuto qualche giorno fa agli ospedali Riuniti quando dal reparto di Malattie Infettive un giovane guineano con sintomi lievi aveva tentato invano la fuga.

Era stato bloccato da un addetto del servizio di vigilanza del policlinico e dalla polizia in una piazza vicina all'ospedale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti positivi al Coronavirus scappano dall'ospedale D'Avanzo di Foggia. Un tentativo fallito anche ai Riuniti

FoggiaToday è in caricamento