Ancora nemici della salute a Foggia: giovani assembrati (con hashish), chi esce per un test-drive, chi mente e poi ammette: "Ho sbagliato strada"

'Fuorilegge' del Covid-19 in strada a tutte le ore e con i motivi più disparati. Fioccano i provvedimenti della polizia in città, dal centro alla periferia

Immagine di repertorio

Aumentano i controlli e fioccano le contravvenzioni a Foggia per chi non rispetta le norme sulla diffusione dei contagi dal virus COVID-19. Impegnati diversi equipaggi della Squadra Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine.

In nottata, intorno all'1.20, uno uomo di nazionalità rumena è stato controllato in Piazza Vittorio Veneto, innanzi alla Stazione Ferroviaria, sorpreso a girovagare senza alcuna plausibile giustificazione. Nel corso della mattinata, invece, in Piazza Giordano, è stato controllato un gruppo di giovani a piedi, alcuni dei quali alla vista dei poliziotti sono fuggiti a gambe levate. Tra quelli raggiunti e fermati vi era un ventiduenne che, oltre a non sapere giustificare la sua presenza fuori casa, è stato trovato in possesso di una piccola quantità di hashish.

Nel corso della stessa mattinata, sulla Strada Statale 16, è stata controllata un’autovettura condotta da un cittadino extracomunitario il quale nascondeva nell’abitacolo un’ascia che è stata sequestrata. L’uomo è stato denunciato per porto abusivo di arma. In un altro controllo stradale, in Corso del Mezzogiorno, è stata fermata un’autovettura all’interno della quale viaggiavano due ventenni il cui conducente era privo di patente di guida. Il ragazzo è stato denunciato ed il veicolo è stato sequestrato in quanto non revisionato né munito di polizza assicurativa.

Sul viale degli Aviatori, nel primo pomeriggio, i poliziotti hanno fermato un’autovettura con a bordo due ragazzi, di 20 e 30 anni, i quali riferivano che stavano girovagando per provare l’automobile in quanto uno dei due era intenzionata ad acquistarla. Nel tardo pomeriggio, è stato controllato un giovane di 25 anni il quale ha riferito di essere uscito dalla propria abitazione per accompagnare un suo amico che voleva acquistare un cuscino per il cane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Infine, in via Gramsci, a due passi dalla Questura, intorno alle 20,30, gli agenti hanno fermato un’autovettura con alla guida un napoletano di 37 anni il quale ha tentato di giustificare la sua presenza in città adducendo motivi di lavoro che, tuttavia, non sono risultati veritieri. Dopo essere stato contravvenzionato l’uomo ha commentato amaramente dicendo: “ho sbagliato strada”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ultima ora: rinvenuto cadavere di un uomo

  • Francesco è "grave ma stabile", altre ferite compatibili con un'arma da taglio: è caccia agli autori della violenta rapina

  • Regionali Puglia 20 - 21 settembre: come si vota

  • Foggia, furto choc nella sede elettorale della Parisi-De Sanctis: rubata pistola a finanziere, forse è stato narcotizzato

  • Referendum costituzionale 20 - 21 settembre: cosa e come si vota

  • Ultima ora: violenta rapina in un bar di Foggia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento