Taglio e piega a domicilio, nonostante il Coronavirus: sorpresa e denunciata parrucchiera abusiva

La donna è stata sanzionata e deferita all'autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione e per violazione del decreto del presidente del Consiglio riguardo all'emergenza Coronavirus

Immagine di repertorio

Una parrucchiera abusiva, che effettuava tagli e messe in piega direttamente a casa delle numerosissime clienti, e noncurante della possibilità di contagiare e di essere contagiata è stata denunciata dai carabinieri e dalla polizia municipale, a Carapelle.

Militari dell'Arma e vigili urbani avevano notato movimenti strani e, grazie ad appostamenti e pedinamenti, sono riusciti a coglierla mentre usciva dall'abitazione di una cliente. La donna è stata sanzionata e deferita all'autorità giudiziaria per esercizio abusivo della professione e per violazione del decreto del presidente del Consiglio riguardo all'emergenza Coronavirus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non si ferma l'attività delle forze dell'ordine carapellesi, nonostante l'atto intimidatorio di sabato notte, quando qualcuno ha dato alle fiamme l'automobile di un carabiniere in servizio a Carapelle. Fino ad ora sono state controllate oltre 350 persone dall'inizio della pandemia ed elevate numerosissime denunce e altre 20 sanzioni amministrative. Tra questa, anche un'intera famiglia che da un paese nelle vicinanze aveva deciso di festeggiare la domenica delle Palme con i familiari a Carapelle. Non avevano fatto i conti con carabinieri e vigili, che li hanno colti sul fatto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terribile incidente sulla Statale 16: tir si ribalta a pochi chilometri da Foggia, un morto e un ferito

  • Coronavirus, piccola impennata di contagi nel Foggiano: 10 nuovi casi. Calano i positivi in Puglia

  • Si torna a ballare in Puglia: verso la riapertura di club e discoteche all'aperto

  • Covid: nove dei 10 contagi sono del focolaio di Torremaggiore. Tre ricoverati e 83 persone in quarantena

  • Il gruppo Amadori vende azienda del Foggiano per 30 milioni. I nuovi proprietari sono le 'Fattorie Garofalo' di Capua

  • Locale sovraffollato, multa e 5 giorni di chiusura dopo 70 giorni di stop forzato. Titolari si scusano: "Situazione ingestibile"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento