Contagiato dopo il trapianto e morto. La famiglia Di Corrado denuncia: "Ha contratto il Coronavirus in ospedale"

La famiglia del presidente del Tribunale di Foggia, deceduto questa mattina, precisa: "Non è morto a causa della leucemia, ma per la precipitazione del quadro clinico, causata dal Covid-19 contratto in ospedale"

Immagine di repertorio

Non è morto a causa della leucemia, ma "per un'improvvisa precipitazione del quadro clinico, causata dal Covid19", infezione che - come denuncia la famiglia - "aveva contratto in ospedale".

Così la famiglia di Corrado Di Corrado, presidente del Tribunale di Foggia, deceduto questa mattina nella struttura di San Giovanni Rotondo. La denuncia arriva dall'Ansa: i familiari del magistrato riferiscono che "Di Corrado era affetto da leucemia da 10 mesi ed era ricoverato a Casa Sollievo della Sofferenza, dove ha subito un trapianto di midollo osseo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'intervento, precisano, era perfettamente riuscito e Di Corrado sarebbe stato dimesso a breve se non avesse contratto il Coronavirus nella struttura ospedaliera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento