Cronaca

Emergenza Coronavirus, stretta della polizia sulla macro-area dell'Alto Tavoliere: scattano arresti e denunce

I servizi sono stati finalizzati soprattutto alla corretta osservazione del provvedimento del governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus. Quattro le persone arrestate, tra cui uno degli evasi dal carcere

Immagine di repertorio

San Severo e l'Alto Tavoliere al setaccio della polizia. Continuano serrati, infatti, i controlli nella macro-area di San Severo, dove nell'ultima settimana sono state identificate 366 persone.

I servizi sono stati finalizzati soprattutto alla corretta osservazione del provvedimento del governo per il contenimento della diffusione del Coronavirus.  Per i controlli, sono state impiegate, nella settimana appena conclusa, 20 pattuglie della Squadra Volanti e 19 dei Reparti Prevenzione Crimine, che hanno operato in sinergia nei comuni di San Severo, Torremaggiore, Apricena e Lesina. Arrestate quattro persone; due per evasione, due a seguito di ordine di esecuzione.

Nel complesso, sono stati realizzati 25 posti di controllo, identificate 366 persone; 272 veicoli controllati  e 82 controlli a persone sottoposte a restrizioni. Sono state contestate 7 violazioni al Codice della Strada, ritirate 3 patenti e carte di circolazione. Le attività di controllo sono state finalizzate soprattutto a dare indicazioni utili ai numerosi utenti sulle nuove disposizioni predisposte dal Governo per contenere l’emergenza del Covid-19.

Nel contesto, sono state acquisite 148 autocertificazioni di persone controllate; mentre 4 sono state denunciate per non aver rispettato le prescrizioni dell’Autorità per motivi di ordine pubblico, igiene o giustizia. Nel corso dei servizi di controllo del territorio inoltre, gli agenti delle Volanti hanno recuperato due auto di nuova immatricolazione, oggetto di furto, che sono state restituite ai legittimi proprietari e due autovetture di sospetta provenienza furtiva sono state sottoposte a sequestro penale.

Sempre nel corso di questi servizi, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine hanno denunciato due giovani per ricettazione, circolando gli stessi su un ciclomotore rubato. Quattro le persone arrestate: due per evasione (uno fa parte delle persone evase dal carcere di Foggia lunedì scorso, che si è consegnato in commissariato) e due su ordine di carcerazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Emergenza Coronavirus, stretta della polizia sulla macro-area dell'Alto Tavoliere: scattano arresti e denunce

FoggiaToday è in caricamento