Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca

Fuorilegge del Coronavirus anche sul Gargano, ma non fanno i conti con i carabinieri: denunciate 38 persone

Controlli a San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico. I militari hanno acquisito 361 autocertificazioni; 38 'fuorilegge' sono stati denunciati per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità

Immagine di repertorio

Carabinieri in prima linea sul Gargano colpito dal Covid-19. Controlli a raffica per garantire l'osservanza delle norme necessarie a prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus, in piena emergenza sanitaria.

Per questo motivo, i Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo - che comprende i territori di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico - stanno svolgendo, in quest’ambito, controlli su persone e attività commerciali al fine di mettere in atto e far rispettare il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020, concernente le regole da adottare su tutto il territorio nazionale e le relative sanzioni in caso di inottemperanza.

Nei tre comuni gargani, nella settimana dal 16 al 22 marzo, i carabinieri, attraverso servizi di pattuglie volti al controllo del territorio e al rispetto delle regole, hanno acquisito 361 autocertificazioni di cittadini in fase di accertamento e proceduto a denunciare 38 persone. In conclusione si evidenzia che tali controlli effettuati quotidianamente dalle Forze dell’Ordine non hanno significato repressivo ma, sono finalizzati a tutelare il diritto alla salute di tutta la comunità.

In questo momento di emergenza per l’epidemia di Coronavirus la legge sancisce esplicitamente che è possibile uscire di casa solamente per necessità, per motivi di lavoro o di salute. Chi non è in grado di provare questi motivi, a giustificazione della propria presenza fuori casa, automaticamente è passibile di denuncia ai sensi dell’art.650 del c.p. (Inosservanza dei provvedimenti dell’autorità).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fuorilegge del Coronavirus anche sul Gargano, ma non fanno i conti con i carabinieri: denunciate 38 persone

FoggiaToday è in caricamento