Fuorilegge del Coronavirus anche sul Gargano, ma non fanno i conti con i carabinieri: denunciate 38 persone

Controlli a San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico. I militari hanno acquisito 361 autocertificazioni; 38 'fuorilegge' sono stati denunciati per inosservanza dei provvedimenti dell’autorità

Immagine di repertorio

Carabinieri in prima linea sul Gargano colpito dal Covid-19. Controlli a raffica per garantire l'osservanza delle norme necessarie a prevenire la diffusione del contagio da Coronavirus, in piena emergenza sanitaria.

Per questo motivo, i Carabinieri della Compagnia di San Giovanni Rotondo - che comprende i territori di San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis e Rignano Garganico - stanno svolgendo, in quest’ambito, controlli su persone e attività commerciali al fine di mettere in atto e far rispettare il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8 marzo 2020, concernente le regole da adottare su tutto il territorio nazionale e le relative sanzioni in caso di inottemperanza.

Nei tre comuni gargani, nella settimana dal 16 al 22 marzo, i carabinieri, attraverso servizi di pattuglie volti al controllo del territorio e al rispetto delle regole, hanno acquisito 361 autocertificazioni di cittadini in fase di accertamento e proceduto a denunciare 38 persone. In conclusione si evidenzia che tali controlli effettuati quotidianamente dalle Forze dell’Ordine non hanno significato repressivo ma, sono finalizzati a tutelare il diritto alla salute di tutta la comunità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In questo momento di emergenza per l’epidemia di Coronavirus la legge sancisce esplicitamente che è possibile uscire di casa solamente per necessità, per motivi di lavoro o di salute. Chi non è in grado di provare questi motivi, a giustificazione della propria presenza fuori casa, automaticamente è passibile di denuncia ai sensi dell’art.650 del c.p. (Inosservanza dei provvedimenti dell’autorità).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni Regionali Puglia: i risultati in diretta

  • Attimi di paura in via Monfalcone: aggrediti agenti della Locale, per aver chiesto di abbassare il volume della musica

  • Foggia fa il botto di consiglieri regionali: ecco i nomi dei 'Magnifici 10' che rappresenteranno la Capitanata in Puglia

  • Chi potrebbe andare a Bari: ok Piemontese e Tutolo. Incertezza nel centrodestra, in bilico anche Rosa Barone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento