Coronavirus: nessuna proroga alle restrizioni (per ora). 400 milioni ai sindaci: "Sono per le famiglie che hanno bisogno"

"Che nessuno si senta solo", assicura Conte. Altre misure economiche in partenza riguardano i lavoratori (cassa integrazione e bonus per lavoratori autonomi)

Giuseppe Conte

Nel giorno in cui l'emergenza sanitaria da Coronavirus conta 10mila vittime, il Governo Conte annuncia una serie di misure economiche di solidarietà. 

"I cittadini sono in difficoltà ma noi non giriamo la testa dall’altra parte: ci sono persone che soffrono, sofferenze psicologiche e materiali; c'è chi inizia ad avere serie difficoltà economiche per l'acquisto di generi alimentari e farmaci. Per questo abbiamo lavorato intensamente per varare un provvedimento di grande impatto, con il coinvolgimento dei sindaci, nostre sentinelle sulle comunità locali"

"Ho firmato un Dpcm che dispone 4,3 miliardi. A questi si aggiungono 400 milioni che destiniamo ai Comuni, con il vincolo che siano destinati all'acquisto di generi alimentari di prima necessità come buoni spesa. Che nessuno si senta solo", conclude Conte. Altre misure riguardano i lavoratori (cassa integrazione e bonus per lavoratori autonomi). "La ministra Catalfo e l'Inps stanno lavorando senza sosta", precisa. "Vogliamo che tutti i beneficiari della cassa integrazione sia nella condizione di accedervi entro il 15 aprile. Anzi, se possibile anche prima". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La scuola anti-covid di Emiliano tra ordinanze e appelli social. La contestazione: "Il 18 si torni in classe in sicurezza"

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Coronavirus: 1162 nuovi positivi in Puglia e 24 morti. In Capitanata 150 casi e sei vittime

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • San Marco e Rignano sotto choc: addio a Matteo Longo, carabiniere esemplare e dall'animo buono

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

Torna su
FoggiaToday è in caricamento