Cronaca

Covid-19, risalgono i ricoverati in terapia intensiva: in Puglia oggi 12 nuovi ingressi, si riavvicina la soglia del 30%

Ben 12 nuovi ingressi registrati oggi e quattro pazienti in più rispetto alla giornata di ieri. Scende di un punto percentuale il rapporto tra ricoverati e posti letto in area non critica

Per il terzo giorno consecutivo sale in Italia il tasso di positività, ovvero la percentuale di contagi riscontrati in base ai tamponi processati. Nella giornata di oggi su oltre 297mila tamponi in Italia, sono stati individuati 15.479 positivi, con un tasso del 5,2% (+0,4% rispetto a ieri). Un incremento riscontrato anche in Puglia, dove sono risultati positivi il 9,6% dei tamponi processati (+1,2% rispetto a ieri). 

Alto ancora il dato dei decessi, 348, 27 dei quali registrati in Puglia. Numeri che confermato il peggioramento evidenziato durante la conferenza stampa di presentazione del report Monitoraggio Covid dal presidente dell'Iss Silvio Brusaferro. 

Anche oggi si è registrato un aumento dei ricoverati nelle terapie intensive (+14 rispetto a ieri) a fronte di una riduzione del totale dei ricoverati (-132). In parole povere, ci sono meno pazienti in ospedale ma aumentano quelli in condizioni gravi. 

Trend simile anche in Puglia, dove oggi si sono registrati 12 nuovi ingressi, il sesto dato più elevato in Italia dopo Lombardia, Emilia Romagna, Campania, Lazio e Toscana. Sui 569 posti letto disponibili in Puglia, sono 163 i posti letto occupati nei reparti di rianimazione (+4 rispetto a ieri) con una percentuale vicina al 29%, a un passo dalla soglia del 30%. Scende al 35% il rapporto tra ricoverati e posti letto in area non critica. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Covid-19, risalgono i ricoverati in terapia intensiva: in Puglia oggi 12 nuovi ingressi, si riavvicina la soglia del 30%

FoggiaToday è in caricamento