menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I carabinieri di Carapelle durante i controlli

I carabinieri di Carapelle durante i controlli

Il mostro è entrato anche a Carapelle: contagiati marito e moglie. Il sindaco: "Non hanno avuto contatti con nessuno"

Due coniugi positivi al Coronavirus. A Carapelle ne dà notizia il sindaco, che però rassicura i cittadini: "Circoscritto, stanno bene"

Il mostro è entrato anche a Carapelle. A darne notizia ieri pomeriggio è stato il sindaco Umberto Di Michele: "Ci è arrivata conferma che due dei campioni analizzati sono risultati positivi, il che non sposta il problema di una virgola perché queste due persone quando hanno saputo di aver contratto il Coronavirus erano già in quarantena e lo hanno contratto al di fuori di Carapelle.

Il primo cittadino ha rassicurato la comunità: "Non ci sono soggetti della comunità di Carapelle che hanno avuto contatti con i due, marito e moglie, che vivono nella stessa abitazione. In questo momento il problema è estremamente circoscritto, stanno bene, non hanno grosse problematiche"

Il sindaco di Carapelle ha rivolto l'appello a restare in casa: "Dobbiamo continuare a non uscire, in alcuni momenti della giornata c'è ancora troppa gente"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il "Fiasco" della campagna vaccinale, il caso Puglia nell'analisi del Financial Times: "Il 98% degli ultrasettantenni ancora senza dose"

Alimentazione

Proprietà e benefici delle fave

Attualità

O la si salva o la si uccide

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento