Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

"Nessun caso attivo a Bovino", il sindaco Nunno tranquillizza i cittadini: "Errore già segnalato alla Asl"

Le precisazioni del primo cittadino che smentisce i dati del bollettino epidemiologico diramato oggi. Nella mappa degli attualmente positivi, il centro dei Monti Dauni risultava tra quelli contenenti casi attivi

Non ci sono nuovi casi attivi a Bovino. A smentire il dato evidenziato dal Bollettino epidemiologico della Regione Puglia è il sindaco Vincenzo Nunno con una nota apparsa sulla pagina Facebook del Comune: "Alla data di oggi, 7 agosto 2020, a Bovino non si registra nessun caso attivo di Covid-19, come confermato dal rapporto ricevuto stamane dalla Prefettura di Foggia. Bovino è Covid free da diverso tempo, anche se gli si continua ad assegnare erroneamente il colore rosa per via di un caso di una persona che lavorava a Bovino, ma che da più di 2 mesi è rientrata presso il proprio domicilio che non coincide con Bovino. 

Nonostante il sottoscritto - continua Nunno - abbia provveduto alla segnalazione di errata assegnazione alla ASL territorialmente competente, dispiace che Bovino continui ad essere classificata come comune con range di 1-5 casi attivi, destando non poche preoccupazioni tra la gente, quando al momento, ripeto, non è presente nessun caso di Covid-19. A tal proposito ho provveduto nuovamente a segnalare l’errore all’Asl".

Il sindaco poi invita la cittadinanza a prestare la massim attenzione: "Da qualche settimana ormai è cominciata la stagione estiva e, con essa, è aumentato anche l’afflusso di gente nelle vie e nelle piazze del paese. Nell'opinione pubblica si sta diffondendo la percezione che l’epidemia sia finita e invece non è cosi. Siamo ancora comunque in piena emergenza, visti anche i dati ufficiali riportati in questi ultimi giorni in merito alla situazione contagi in Puglia. Il virus non è scomparso e quindi la nostra azione deve ancora essere orientata sul mettere al sicuro la vita. Finché non c'è un vaccino non possiamo vivere come se nulla fosse. Non possiamo permettere che il desiderio di ripartenza ci faccia perdere di vista il rischio di nuovi contagi nel lungo periodo: le aziende subirebbero un‘ulteriore frenata in caso di secondo picco di contagi e tante attività più piccole non riuscirebbero a superarla. Non possiamo quindi permetterci di fermare di nuovo in blocco I'economia per un nuovo aumento dei contagi a causa della filosofia della “l'apertura senza vincoli’. 

Non possiamo, inoltre, neanche dimenticare e vanificare in poche settimane gli sforzi fatti fino ad ora da questa comunità e da tutte le persone impegnate nella sanità pubblica e privata. Hans Kluge, direttore regionale dell'OMS in Europa, avverte che una seconda ondata potrebbe anche essere peggiore della prima per numero di decessi e sommarsi ad altre epidemie, come Influenza stagionale e il morbillo, le cui interazioni con il Covid-19 non sono ancora del tutto chiarite, ma di sicuro renderebbe ancora più difficile la diagnosi e le cure tempestive dei malati.

In questa prolungata Fase 2 è importante segno di responsabilità e di cività, oltre che di democrazia, saper vivere con gli altri rispettandoli. Il rispetto per gli altri implica inevitabilmente l'adozione di quelle misure, attualmente obbligatorie, che prevedono la continua e costante igiene della persona, l’utilizzo delle mascherine nei locali chiusi e distanziamento sociale (almeno 1 metro) nei luoghi all'aperto. Diamo il benvenuto a tutte le persone giunte nel paese e le invitiamo alla massima collaborazione nella osservanza delle leggi e delle ordinanze finora emanate, affinché la vita all'interno di questo magnifico borgo prosegua in sicurezza e serenità.

Ricordo - conclude il primo cittadino - che quest’anno I’Agosto bovinese sarà, per forza di cose, diverso dagli anni passati in quanto tutte le iniziative previste, rigorosamente passate al vaglio della Prefettura di Foggia, saranno improntate al rispetto delle restrittive regole anti-covid e saranno comunicate di volta in volta alla comunità".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nessun caso attivo a Bovino", il sindaco Nunno tranquillizza i cittadini: "Errore già segnalato alla Asl"

FoggiaToday è in caricamento