Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus, l'appello di un infermiere: "Pazienti raddoppiati, ma c'è troppa gente inconsapevole. Restate a casa!"

Il video messaggio di Angelo Ianzano, infermiere presso l'ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza'

 

"Vi invito a restare a casa. Sono uno dei tanti, lo so. Ma sono un operatore sanitario, sono un padre, e sono molto preoccupato per quello che sta accadendo". L'appello è di Angelo Ianzano, da San Marco in Lamis, infermiere presso l'ospedale 'Casa Sollievo della Sofferenza'.

Camice, mascherina e guanti il video-messaggio è registrato direttamente sul luogo di lavoro. "Anche qui tanti reparti sono ricovertiti per accogliere questi pazienti (colpiti da Coronavirus, ndr). La situazione non è drammatica come in Lombardia ma è delicata. Il mio invito quindi è rimanere a casa: ci sono ancora troppe persone, non solo nel mio paese, che passeggiano inconsapevoli del pericolo a cui vanno in contro. Grazie per quello che farete" | VIDEO

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento