Cronaca

Polizia irrompe in un'agenzia di gioco, aperta nonostante il decreto anticontagio: giocatori avevano appena scommesso

La violazione è stata accertata nel corso di un controllo effettuato nella tarda mattinata di martedì scorso, in viale Luigi Pinto. In particolare, all’interno di una sala scommesse è stata accertata la presenza di quattro persone

Foto di repertorio da MonzaToday

A seguito dei controlli effettuati da personale della Divisione Polizia Amministrativa della Questura, aventi lo scopo di verificare il rispetto delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, è stata disposta l’immediata sospensione dell’attività di un’agenzia di gioco e scommesse che, in barba alle disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, continuava ad esercitare l’attività di raccolta di scommesse.

La violazione è stata accertata nel corso di un controllo effettuato nella tarda mattinata di martedì scorso, in viale Luigi Pinto. In particolare, all’interno di una sala scommesse è stata accertata la presenza di quattro persone, tra cui due avventori, un dipendente ed il titolare dell’esercizio. Sono state acquisite anche le ricevute di quattro giocate effettuate poco prima.

A seguito del controllo, il legale rappresentante ed il dipendente dell’esercizio sono stati denunciati ai sensi dell’art. 650 C.P. per inosservanza di provvedimento di autorità. Contestualmente, è stata disposta la chiusura dell’attività. I controlli continuano incessantemente in questi giorni per tutelare l’interesse collettivo della tutela della salute pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polizia irrompe in un'agenzia di gioco, aperta nonostante il decreto anticontagio: giocatori avevano appena scommesso

FoggiaToday è in caricamento