Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Coronavirus: test di screening negativi a Candela, dove restano 4 positivi. Calano di netto (da 43 a 29) i contagiati a Stornarella

Nonostante l'allarme di 'rischio alto' per la Puglia, alcuni comuni del Foggiano vedono il numero di contagiati iniziare, finalmente, a scendere. Massimo Colia: "Ma non illudiamoci pensando che la guerra sia finita"

Immagine di repertorio

Emergenza Coronavirus, nonostante l'allarme di 'rischio alto' per la Puglia e i numeri del bollettino epidemiologico di oggi (255 contagi e 9 decessi), alcuni comuni del Foggiano riprendono fiato vedendo il numero di contagiati iniziare, finalmente, a scendere.

La situazione è in miglioramento a Candela, dove sono in corso le giornate di screening sulla popolazione comunale. "Questa mattina con l'ausilio della protezione civile e della dott.ssa Gabriella Cicerone - spiega il sindaco Nicola Gatta - sono stati effettuati tamponi antigenici rapidi a cittadini che presentavano alcuni sintomi da possibile contagio (raffreddore, febbre...) risultati tutti negativi".

"Intanto, mentre aspettiamo che cambi il colore sulla mappa del bollettino ufficiale della Regione Puglia, oggi ci è stata comunicata ufficialmente una nuova guarigione, quindi il numero dei cittadini attualmente positivi a Candela scende a 4 di cui 2 in isolamento in altre città", conclude.

Calano i positivi anche a Stornarella, dove nel giro di una settimana il numero di persone Covid-positive è passato da 43 a 29. "Purtroppo, la scorsa settimana, abbiamo avuto il decesso di una cara persona, Emanuele Lombardi, che tutti conoscevano perché impegnato in diverse iniziative teatrali, culinarie e culturali a favore del nostro paese", spiega il sindaco Massimo Colia. 

"La nostra comunità si stringe forte ai suoi familiari nel ricordo di una persona umile e laboriosa che si è tanto prodigata per Stornarella. Quanto accaduto ad Emanuele e ad altri nostri concittadini ci deve indurre a riflettere sulla necessità di tenere alta la guardia sempre. Non illudiamoci pensando che una sensibile riduzione dei casi, di questi giorni, possa significare che la guerra è finita. Purtroppo non è così. Il virus è sempre pronto a sferrare i suoi colpi. Non prestiamogli il fianco", conclude.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: test di screening negativi a Candela, dove restano 4 positivi. Calano di netto (da 43 a 29) i contagiati a Stornarella

FoggiaToday è in caricamento