Cronaca

Coop Casa, dopo la sentenza del Tar arriva il commissario 'ad acta': è Michele Crocco

Il Prefetto ha ha incaricato il Funzionario Amministrativo dello svolgimento delle funzioni di commissario ad acta conferite con la sentenza del Tar del 17 dicembre scorso

Coop Casa, dopo che il Tar per la Puglia ha accolto il ricorso del Consorzio e riconosciuto "l'inerzia del Comune" che non ha consentito di redigere la nuova convenzione edilizia sui 30 alloggi e sulle aree su cui realizzare i servizi, il Prefetto ha provveduto a nominare il commissario 'ad acta': si tratta di Michele Crocco. 

Come si legge nella nota della Prefettura "considerato che il Tar Puglia ha nominato il Prefetto di Foggia o un suo delegato, commissario 'ad acta' affinché, ove il suindicato termine decorra inutilmente, provveda a dare esecuzione alla sentenza medesima nell'ulteriore termine di sessanta giorni; ritenuto di dover provvedere a delegare un funzionario di questa Prefettura per l'espletamento delle funzioni di commissario 'ad acta' innanzi citate, vista la dichiarazione del funzionario amministrativo Michele Crocco, sulla insussistenza di cause di inconferibilità e incompatibilità riferibili all'incarico sopramenzionato, decreta il signor Michele Crocco funzionario amministrativo, incaricato dello svolgimento delle funzioni di commissario 'ad acta', conferite con la sentenza del Tar". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coop Casa, dopo la sentenza del Tar arriva il commissario 'ad acta': è Michele Crocco

FoggiaToday è in caricamento