Manfredonia, controlli straordinari del territorio: violazioni e sanzioni

Eseguito un ordine di carcerazione. Denunciati 6 persone per reati vari. Sottoposti a fermo 2 motoveicoli, ritirata una patente per guida pericolosa, elevate 23 sanzioni e denunciato pescatore

Carabinieri

Nel week end appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Manfredonia hanno attuato una serie di servizi coordinati finalizzati a garantire una corretta fruizione della rete viaria. Numerosi i controlli alla circolazione stradale compiuti dalle 20 pattuglie dispiegate sul campo.

Nella città del Golfo i militari del 112 hanno eseguito un ordine di carcerazione per espiazione di più pene concorrenti, per 5 anni di reclusione, nei confronti di G.P., 35enne del luogo, già sottoposto agli arresti domiciliari per vari reati di spaccio di sostanze stupefacenti commessi negli anni 2005 e 2006.

Sono stati denunciati 6 individui per reati vari: B.S. 32enne senegalese per detenzione ai fini di vendita di vari capi di abbigliamento ed accessori con marchi contraffatti, per un totale di circa 500 pezzi, nonché di circa 200 supporti audio/video privi certificazione SIAE, per un valore di mercato complessivo di circa 6.000,00 Euro; G.M. 28enne censurato di Stornarella, per essere stato trovato in possesso, senza giustificato motivo, di vari attrezzi ed utensili in ferro potenzialmente pericolosi; L.A. 43enne di Zapponeta, per aver arbitrariamente invaso ed occupato un terreno agricolo di altrui proprietà; L.M.D. sempre di Zapponeta, per essere stato sorpreso alla guida della propria auto avente contrassegno assicurativo falsificato; C.A. 23enne di Manfredonia per essere stato trovato alla guida della propria auto in stato di ebbrezza.

Sono stati sottoposti a fermo 2 motoveicoli per omesso uso del casco protettivo. E’ stata ritirata una patente per guida pericolosa. Sono state elevate altre 23 sanzioni al codice della strada e contestate infrazioni a norme sul commercio per importo totale di 3000 Euro.

I controlli si sono svolti anche in mare con l’ausilio della Motovedetta CC 817 “COSTANTINI”: Nell’occasione un pescatore è stato denunciato per aver utilizzato un natante sottoposto a sequestro giudiziario. Nel corso delle operazioni sono state effettuate sanzioni amministrative per infrazioni al codice della navigazione e per violazioni di ordinanze dell’Autorità marittima, per un importo complessivo di circa 5000 Euro. Le violazioni, tutte contestate a diportisti, riguardavano la navigazione in arre di mare interdette e la mancanza o scaduta validità di documentazione di bordo obbligatoria. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus più sfuggente, in Puglia "il tracciamento salta" ma il sistema sanitario regge: non si escludono singoli lockdown

  • Covid, verso il nuovo Dpcm: coprifuoco tra le 22 e 23. Rischiano la chiusura parrucchieri, estetisti, cinema e teatro

  • "Che ore sono?", poi scatta la violenza: in cinque aggrediscono ragazzo in centro. "Togli la mascherina quando parli con noi"

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • In serata il nuovo Dpcm Conte: stretta sulla movida e ipotesi coprifuoco. A rischio sport dilettantisti, cinema e teatro

  • Coronavirus, quattro 'zone rosse' e 5 amaranto in Capitanata. Focolai rsa e covid-positivi in più della metà dei comuni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento