Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Due ragazze beccate a svolgere attività di meretricio in via Scillitani: dopo il daspo urbano scatta la segnalazione all'autorità competente

Intensa attività antidegrado posta in essere dalla polizia locale nella giornata di ieri 18 agosto

Nel pomeriggio di ieri, il personale della polizia locale in assetto Sad è intervenuto in via Scillitani per la presenza di due donne intente a svolgere l'attività di meretricio. Alle due venivano contestati altrettanti 'daspo urbano' con relativo ordine di allontanamento per 48 ore dalla zona.

Qualche minuto dopo gli agenti le hanno beccate nuovamente mentre continuavano a svolgere l'attività nella stessa via. Da qui l'inottemperanza all'ordine di allontanamento con relativa segnalazione all'autorità competente così come prevede la Legge.

Qualche ora prima erano state recuperate tre panchine asportate dal parco di via De Petra (leggi qui).

Sempre nel pomeriggio di ieri sono state pattugliate le aree comunali del teatro Mediterraneo e della piscina olimpionica di via Marina Mazzei per la presenza di alcune persone al loro interno. Gli operatori intervenuti, durante I controlli, hanno accertato che uno dei cancelli di ingresso alle strutture era stato aperto e, pertanto, si è provveduto ad interessare il servizio dei lavori pubblici per il suo ripristino. L'attività di controllo proseguirà anche nei prossimi giorni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due ragazze beccate a svolgere attività di meretricio in via Scillitani: dopo il daspo urbano scatta la segnalazione all'autorità competente

FoggiaToday è in caricamento