Stazioni sicure, più controlli sui treni e nelle stazioni: a Foggia rintracciato un minore scappato da Casa Famiglia)

Le attività degli agenti Polizia Ferroviaria: controllate oltre 12.000 persone; 3 arrestate e 15 denunciate all’Autorità Giudiziaria; sequestrati 400 gr di hashish

Immagine di repertorio

Intensificati i servizi di prevenzione e contrasto a fenomeni illegali nelle stazioni, a bordo dei treni e lungo le linee ferroviarie nel periodo delle festività pasquali e dei ponti del 25 aprile e 1° maggio. Sono state oltre 12.000 le persone sottoposte a controllo, tra cui 2.093 con a carico precedenti penali; 3 sono state tratte in arresto  e 15 denunciate all’Autorità per reati vari; 22 le sanzioni amministrative contestate in materia di sicurezza ferroviaria e circa 200 i veicoli controllati nel corso dei pattugliamenti lungo le linee ferroviarie.

Questi i risultati dell’intensificazione dei servizi da parte della Polizia Ferroviaria del Compartimento Puglia, Basilicata e Molise. 544 le pattuglie impegnate nelle stazioni, anche per specifici servizi antiborseggio in abiti civili, mentre su 230 treni, della lunga percorrenza diurna/notturna e delle tratte regionali, è stata assicurata la presenza di 140 pattuglie, per prevenire in particolare i furti in danno dei viaggiatori.

Più nel dettaglio, già dal 29 aprile era stata attuata una giornata di controlli straordinari denominata "Stazioni Sicure", presso gli scali principali del territorio nazionale e zone limitrofe, con il supporto di unità cinofile antidroga e antiesplosivo della Polizia di Stato e l’impiego di tecnologie all’avanguardia, in particolare smartphone di ultima generazione con lettura ottica dei documenti, e metal detector per le verifiche sui bagagli. 

L’operazione ad alto impatto è stata disposta dal Servizio Centrale della Polizia Ferroviaria per innalzare ulteriormente il livello di attenzione negli Impianti ferroviari ed a bordo dei treni, anche alla luce del maggior afflusso di viaggiatori nel periodo, finalizzata, altresì, al contrasto di ogni forma di attività abusiva. Nell’ambito del Compartimento della Polizia Ferroviaria di Puglia, Basilicata e Molise sono state interessate le Stazioni di Bari Centrale, Brindisi, Barletta, Campobasso, Foggia, Lecce, Metaponto, Potenza, Taranto e Termoli nonché altri scali di competenza.

A Foggia, è stato arrestato un cittadino di origini egiziane, che pretendeva di viaggiare senza biglietto sul treno Frecciargento  Lecce-Roma  e che non esitava a scagliarsi violentemente contro gli agenti della Polizia Ferroviaria ed il capotreno. La Polizia Ferroviaria di Foggia, inoltre,  ha sventato il furto di un generatore di corrente, di proprietà di una ditta appaltatrice di lavori  per conto di R.F.I. sulla tratta ferroviaria Cervaro-Bovino, della nuova linea Foggia-Roma. Recuperata anche una pala meccanica, risultata rubata, che doveva servire ai malfattori per trasportare il generatore.

Non solo attività di prevenzione e repressione ai reati; la Polizia Ferroviaria è stata impegnata anche nella tutela delle persone che versano in situazione di disagio e che frequentano gli ambiti ferroviari. Difatti, proprio a Foggia è stato rintracciato un minore, allontanatosi da una Casa Famiglia, e riaffidato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Macabra scoperta nel Foggiano: recuperato un corpo carbonizzato dentro un'auto, vittima di un incidente stradale

  • Arrestati Angelo e Napoleone Cera: sono accusati di concussione

  • Terribile incidente mortale nel Foggiano: perde la vita una donna, quattro i feriti

  • Coro ai diffidati e 'Quarta Mafia', Pio e Amedeo sbottano: "Ci siamo rotti le palle della facilità di giudizio sulla nostra terra"

  • Maxi furto nel caveau dell'Unicredit a Foggia: svaligiate 300 cassette di sicurezze ma non ci sarà nessun colpevole

  • ULTIMA ORA | Torna a casa Francesco Pio Virgilio, il 15enne era scomparso da quasi 48 ore

Torna su
FoggiaToday è in caricamento