menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il ciclomotore sequestrato

Il ciclomotore sequestrato

Su un scooter senza casco, scappano per evitare un controllo ma nella fuga cadono a terra

Più attività di controllo del territorio da parte della polizia. Arrivano le prime multe e i primi sequestri di mezzi: fermato uno scooter in zona parco San Felice ed elevate sanzioni per conducente 'beccato' in zona Prefettura

Nell’ambito dei servizi di controllo del territorio, in concomitanza dell’arrivo della stagione primaverile e con l’aumento della presenza dei ciclomotori su strada, sono stati intensificati i controlli ai conducenti di ciclomotori senza casco, anche con l’impiego di pattuglie in abiti civili a bordo di auto e motociclette.

Nella giornata di ieri, gli agenti del Reparto Volanti hanno sequestrato un ciclomotore privo di targhino e di copertura assicurativa. In particolare, durante un servizio specifico, la pattuglia ha intercettato nella zona di parco San Felice, un ciclomotore che circolava senza targhino con a bordo due soggetti. Immediatamente iniziava in inseguimento, in seguito al quale, i due giovani perdevano il controllo del ciclomotore cadendo a terra. I due dopo aver abbandonato il mezzo si davano a precipitosa fuga. Il ciclomotore veniva sequestrato in quanto risultava privo di assicurazione e di probabile provenienza delittuosa.

Nella giornata del 29 marzo, un altro conducente circolava a bordo del proprio ciclomotore senza indossare il casco; prontamente una pattuglia in abiti civili che si trovava in zona Prefettura rilevava il numero del targhino per elevare le sanzioni del caso nei confronti del proprietario del mezzo, incluso il fermo amministrativo del ciclomotore. Continuano incessanti i controlli serrati da parte della Polizia di Stato, per contrastare ogni forma di illegalità, dal parcheggiatore abusivo al mancato uso del casco, al venditore abusivo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

"Compro 3mila dosi del vaccino Sputnik con la mia indennità"

Attualità

L'impianto di compostaggio di San Severo si farà: ha vinto Saitef, il Consiglio di Stato certifica il 'pasticcio' del Comune

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento