Attenzione massima sul 'Quartiere Ferrovia': nuova retata della polizia, scattano multe e denunce

Attività congiunta di polizia, carabinieri, polizia locale e guardia di finanza, che ha interessato tutta la zona che va da piazzale Vittorio Veneto a via Podgora, passando per viale XXIV maggio e tutte le strade adiacenti

Immagine di repertorio

In ottemperanza ad una specifica Ordinanza del Questore, seguita alla riunione del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica tenutasi in Prefettura, lo scorso 22 ottobre sono stati svolti controlli straordinari nel Quartiere Ferrovia di Foggia.

I servizi, iniziati alle 13:00 e proseguiti fino alle ore serali, sono stati effettuati da personale della questura, unitamente ad agenti del Reparto Prevenzione Crimine, della Guardia di Finanza, della Polizia locale e ai Carabinieri. L'attività ha interessato tutta la zona che va da Piazzale Vittorio Veneto a Via Podgora, passando per Viale XXIV maggio e tutte le strade adiacenti.

Nel corso del servizio sono stati controllati due esercizi commerciali da personale della Divisione della Polizia Amministrativa, per accertare eventuali violazioni alle norme di settore. Durante tutto il servizio sono state controllate numerose persone, soprattutto cittadini stranieri e diversi veicoli  ed elevate alcune contravvenzioni al Codice della Strada. Nel corso dell’operazione si è proceduto ad effettuare delle perquisizioni personali e ad accompagnare presso l’Ufficio Immigrazione, quelle persone la cui permanenza sul territorio nazionale appariva dubbia.

In tale contesto sono state denunciate due persone in stato di libertà: un nigeriano di 28 anni, pregiudicato è stato denunciato per violazione all’obbligo di dimora, in quanto era sottoposto all’obbligo di firma in altro comune; un foggiano di 47 anni è stato trovato in possesso di arnesi atti allo scasso.Tutto il materiale rinvenuto, un martelletto frangivetro, un coltellino, un cacciavite a doppia punta è stato sequestrato. 

I servizi al quartiere Ferrovia sono volti alla riqualificazione sociale del suddetto contesto urbano e rispondono alle esigenze di assicurare ai cittadini una maggior vivibilità dell’area, attraverso il rispetto delle norme giuridiche e delle regole di convivenza civile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sul lavoro in provincia di Foggia: agricoltore travolto e ucciso da un muletto

  • Tragedia sulla A14: uomo si toglie la vita lanciandosi da un ponte

  • Coronavirus: 30 morti e un contagiato su quattro in Puglia. I nuovi positivi sono 1100 su appena 4100 tamponi

  • Qualità della Vita, Foggia sprofonda all'ultimo posto: ItaliaOggi premia Pordenone

  • Attimi di terrore in un supermercato: irrompono malviventi, durante la rapina minacciano e tentano di colpire cassiera

  • Addio al dott. Michele Urbano, la Capitanata piange la scomparsa di un professionista "serio e laborioso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento