Controlli anti-droga in stazione: il fiuto del pastore Efres scova pusher in biglietteria, segnalato un assuntore

Attività della polizia ferroviaria a Foggia, con l'ausilio delle unità cinofile della guardia di finanza. Denunciato 40enne foggiano per detenzione ai fini di spaccio. Giovane assuntore fermato nel sottopassaggio

Immagine di repertorio

Controlli anti-droga nella stazione ferroviaria di Foggia. Il fiuto di Efres, pastore tedesco antidroga, ha permesso alla polizia ferroviaria - coadiuvata dalle unità cinofile della guardia di finanza - di scovare un pusher fermo in biglietteria (denunciato) e di segnalare un assuntore.

Il fiuto di Efres, pastore tedesco antidroga, ha dapprima intercettato, nell’area del sottopasso, un trentacinquenne, originario della provincia di Chieti, trovato in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente di tipo hashish, per uso personale.

Poi, si è bloccato dinanzi ad un quarantenne, residente nella provincia di Foggia, che stazionava nell’atrio della biglietteria, trovato in possesso di diverse decine di grammi di marijuana e di alcune dosi di hashish. In questo caso l’uomo è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolge e uccide 35enne, scappa ma telecamere e frammenti lo incastrano: arrestato per omicidio stradale

  • Emiliano chiede la 'zona rossa' per la provincia di Foggia: "Qui massima gravità e livello di rischio alto"

  • "Mamma come l'ho combinato". Tutte le vittime della violenta 'Società Foggiana': "Qui le estorsioni devi pagarle a noi"

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Finisce in carcere l'uomo che ha investito e ucciso Vincenzo Maffeo. Aveva portato a riparare il mezzo da un carrozziere

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

Torna su
FoggiaToday è in caricamento