menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Troppi contagiati dalla Sardegna, la Puglia corre ai ripari: chi arriva o rientra da lì dovrà essere sottoposto a tampone

18 casi in una settimana rientrati in Puglia e risultati positivi erano stati in Sardegna. E' obbligatoria l'autosegnalazione per chi è arrivato dal 15 agosto in poi

Dal 23 agosto ad oggi sono 18 i casi di pugliesi risultati positivi al Covid di rientro dalle vacanze in Sardegna, un numero elevato, pari al 9% del totale dei positivi. Per questo motivo il presidente della Regione Puglia e il direttore del dipartimento Promozione della Salute hanno dato disposizione ai dipartimenti di prevenzione delle Asl di contattare tutti coloro che arrivano o rientrano in Puglia dalla Sardegna per sottoporli a tampone.

La disposizione è rivolta a tutti coloro che sono arrivati dalla Sardegna a partire dal 15 agosto: da ferragosto ad oggi sono 923 le persone che si sono autosegnalate sul sito della Regione Puglia.

Se ci sono cittadini che hanno dimenticato di compilare il modulo online di autosegnalazione obbligatorio per tutti coloro che arrivano da fuori regione, si invitano gli stessi a provvedere immediatamente, anche perché saranno attivati i controlli incrociati da parte dei dipartimenti di prevenzione della ASL anche con il supporto delle forze dell’ordine per accertare che tutti i passeggeri di aerei o navi residenti in Puglia di rientro dalla Sardegna dal 15 agosto si siano effettivamente autosegnalati al loro arrivo in Puglia, ai fini della verifica di completezza.

Il modulo di autosegnalazione è disponibile a questo link https://www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus

--

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lopalco: "Puglia zona gialla non è liberi tutti"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento