menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Manfredonia, normative antimafia: confiscati una villa e un opificio

Il valore del bene, consegnato al Corpo Forestale dello Stato, è stimato intorno ai 500 mila euro ed è situato nella zona industriale della città sipontina. Lo sfratto è stato eseguito dall'Agenzia del Demanio

Il personale del commissariato di Manfredonia in collaborazione con l’ufficio misure di prevenzione, del comando locale dei Carabinieri, della Polizia municipale e del Corpo Forestale dello Stato ha dato esecuzione di confisca di un immobile ai danni di G.L.,  58enne nato a Monte Sant’Angelo.

Il provvedimento giudiziario definitivo, a fronte di misura patrimoniale ai sensi della normativa antimafia, si è concluso con lo sfratto di una villa e un opificio del valore di 500mila euro situati nella zona industriale di Manfredonia, eseguito dall’Agenzia del Demanio.

L’immobile è stato consegnato all’ente destinatario, il Corpo Forestale dello Stato.  Il bene sarebbe stato costruito con i proventi di attività delittuose imputabile a persona gravitante nelle organizzazioni criminali operanti in provincia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento