Condannati usurai insospettabili, 100mila euro alla vittima (anticipo sul risarcimento). L'avv. Sodrio: "Sentenza ingiusta"

La vittima, una casalinga foggiana, aveva chiesto la condanna degli imputati e il risarcimento dei danni. L'avv. Michele Sodrio: "Denunciante del tutto inattendibile"

Foto di repertorio

Ieri mattina il GUP Zeno del Tribunale di Foggia ha condannato i tre imputati che avevano scelto il rito abbreviato, per una vicenda di usura ed estorsione venuta a galla nel novembre 2014, a seguito dell'arresto in flagranza del principale imputato, il 60enne Costantino Petrone, piccolo imprenditore edile incensurato

Il Pm Bafundi aveva chiesto la condanna degli imputati per tutti i reati contestati a pene tra i 2 anni e 4 mesi e 2 anni e 8 mesi. La vittima, una casalinga foggiana, si era costituita parte civile, così come l'associazione Buon Samaritano, ed entrambi avevano chiesto la condanna degli imputati e il risarcimento dei danni. 

Il GUP ha accolto la tesi difensiva e inflitto condanne però più lievi rispetto a quelle richieste dalla Procura: 2 anni a Petrone, 1 anno e 4 mesi (stessa pena) al 63enne Luigi di Brisco e al 67enne Saverio Dell'Anno, anche questi ultimi incensurati. Il giudice ha anche stabilito una pesante provvisionale (anticipo sul risarcimento) in favore della vittima di 100mila euro.

Le dichiarazioni del legale difensore di Petrone e Dell'Anno, Michele Sodrio: "Credo sia una sentenza ingiusta e faremo certamente appello. Abbiamo dimostrato che la denunciante è del tutto inattendibile, essendosi trattato di prestiti in realtà restituiti solo in minima parte. Anche l'anticipo di 100mila euro è del tutto sproporzionato, sono certo che la corte d'appello annullerà anche questa parte della sentenza".

michele sodrio-2

Nella foto l'avv. Michele Sodrio

Potrebbe interessarti

  • Il fascino di Càlena, l'abbazia sul Gargano dove si narra vi sia custodito il tesoro di Barbarossa

  • La grotta di San Michele che si specchia sul lago di Varano, un luogo suggestivo che trasmette una sensazione di pace

  • Colon irritabile: cos'è, sintomi e possibili cause

  • Arredare casa: le 5 piante da interno che non hanno bisogno di luce

I più letti della settimana

  • Francesco Ginese non ce l'ha fatta: è morto a Roma

  • Tragedia nelle acque del Gargano: bagnante muore annegato

  • Tragedia alle porte di Foggia, violento impatto tra un furgone e una moto: c'è una vittima

  • Tutta Foggia è con Francesco, che lotta tra la vita e la morte: si è reciso l'arteria femorale mentre scavalcava un cancello

  • Foggia in lacrime per la tragica morte di Francesco: "Addio amico mio, non doveva finire così!"

  • Terribile incidente in moto, muore 38enne foggiano. "Ciao bomber, ora fai gol anche in Paradiso"

Torna su
FoggiaToday è in caricamento