menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Processo 'Corona': la mala foggiana condannata a 51 anni di carcere e lavori in colonia

E' quanto deciso questa mattina dal gup del tribunale di Bari, al termine del processo con rito abbreviato relativo all'inchiesta 'Corona' condotta dai carabinieri del Ros. Condannati presunti capi della mafia foggiana

Cinquantuno anni e mezzo di reclusione. E’ quanto deciso questa mattina dal gup del tribunale di Bari, Anna De Palo, che ha accolto le richiesta del pm della Dda, Giuseppe Gatti, al termine del processo con rito abbreviato relativo all’inchiesta ‘Corona’, del luglio 2013, condotta dai carabinieri del Ros.

Condannati presunti capi della mafia foggiana. Tra loro spicca il nome di Emiliano Francavilla (10 anni di reclusione) e si duo fratello Antonello (per lui 8 anni). Scorrendo la lista degli imputati, figurano anche i nomi di Federico Trisciuoglio (4 anni e otto mesi) e Mario Lanza (6 anni e otto mesi).

OPERAZIONE CORONA: IL VIDEO

Ancora, cinque anni per Ernesto Gatta, 6 anni e otto mesi a Francesco Sinesi (figlio del boss Roberto) e 5 anni e quattro mesi e 4 anni e otto mesi rispettivamente a Fabio e Giuseppe Trisciuoglio, figli del capoclan Federico. Una volta espiata la pena, il giudice ha disposto anche un anno di lavoro presso una colonia agricola per i due fratelli Francavilla, Lanza, Sinesi e Federico Trisciuoglio.

Le accuse sono di associazione mafiosa, traffico di droga, estorsione, sequestro di persona e detenzione di armi, a vario titolo. Secondo l’impianto accusatorio della Direzione distrettuale antimafia di Bari e i carabinieri, la mafia foggiana stava stringendo accordi con altre organizzazioni, non solo con la spietata mafia garganica, ma anche fuori regione (Casalesi e Cosa Nostra).

Nel processo, si sono costituite parti civile la Federazione regionale antiracket, la Camera di Commercio e il commissariato nazionale antiracket. Sempre nell’ambito dello stesso procedimento, a Foggia viene celebrato il processo con il rito ordinario a un’altra trentina di imputati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento