Processo Medioevo: cinque condanne, non riconosciute modalità mafiose

Assolti Giampero Vescera e Antonio Azzarone. Condannati Angelo e Giambattista Notarangelo, Marco Raduano, Domenico Colangelo e Giuseppe Germinelli

Immagine di repertorio

Quattro anni di reclusione a Domenico Colangelo, cinque a Giuseppe Germinelli, otto anni e quattro mesi a Giambattista Notarangelo e a Marco Raduano, e undici anni ad Angelo Notarangelo.

E’ l’esito della sentenza del processo Medioevo, omonimo termine con il quale era stata denominata l’operazione dei carabinieri di Vico e Foggia, che il 14 aprile del 2011 portò all’arresto di sette soggetti, due dei quali assolti (Giampiero Vescera e Antonio Azzarone), che erano accusati a vario titolo di detenzione e produzione di sostanze stupefacenti, ricettazione ed estorsione con l’aggravante delle modalità mafioso: aggravante che però non è stato riconosciuto

I condannati dovranno risarcire le parti civili, vale a dire gli imprenditori turistici taglieggiati con violenza inaudita, costretti a subire continue vessazioni, minacce e atti intimidatori da parte degli affiliati al clan locale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scandalo a luci rosse nella Caritas di Foggia. Sacerdote filmato durante atti sessuali e minacciato, nei guai due persone

  • Tragedia sulle strade del Gargano: morto motociclista di 31 anni, impatto fatale con un'auto

  • Maxi contagio da festa in famiglia. L'Asl Foggia: "Si tratta di circa la metà dei nuovi contagi in Capitanata"

  • Elicottero sorvola Foggia: raffica di perquisizioni, forze dell'ordine a caccia di armi e droga

  • Il virus dilaga, Landella corre ai ripari: a Foggia mascherine obbligatorie all'aperto e centri commerciali chiusi domenica

  • 25 infermieri contagiati, "un vero e proprio bollettino di guerra". L'ultimo caso registrato a Foggia due giorni fa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento