Cronaca via fania

Il boss Trisciuoglio sconterà la pena ai domiciliari fino al 2020

Nuova condanna per il capo clan foggiano dopo la sentenza definitiva del processo "Double edge". Già condannato nelle operazioni "Poseidon" e "Osiride"

Dodici anni, dieci mesi e ventidue giorni. E' la pena che dovrà scontare il 57enne capo clan foggiano. Tenendo conto di sconti e indulti, Federico Trisciuoglio potrà essere libero soltanto nell'aprile 2020.

E' stata la squadra mobile su ordinanza della magistratura di Bari a notificargli in casa il nuovo provvedimento. Già condannato a tredici anni e dieci mesi per traffico di droga e tentata estorsione nell'operazione denominata "Poseidon", questa ordinanza si riferisce al processo "Double edge". Condannato anche nell'operazione "Osiride" a nove anni e sette mesi per mafia, estorsione e violazione della sorveglianza speciale.

Trisciuoglio, che nel '99 rischiò di morire nell'agguato di via Fania, per ragioni di salute sconterà la pena nella sua abitazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il boss Trisciuoglio sconterà la pena ai domiciliari fino al 2020

FoggiaToday è in caricamento