Cronaca

Condannato lo "spaccatore" di Pasqua: per il 27enne quattro anni di carcere

Mourad Jadid è stato condannato a quattro anni di carcere per i furti con “spaccate” compiuti il 5 e 6 aprile scorsi, tutti con la stessa tecnica

Solo, spregiudicato e indisturbato, il 5 e il 6 aprile scorsi aveva terrorizzato Foggia mettendo a segno diversi furti ai danni di alcuni esercizi commerciali. Tutti con la stessa tecnica, tanto da guadagnarsi l’appellativo de ‘Lo spaccatore di Pasqua’.

Infatti, con  un’autovettura utilizzata come ‘testa d’ariete’, aveva sfondato le serrande chiuse di parecchi esercizi commerciali della città ripulendoli di soldi, sigarette e gratta e vinci. Il ragazzo è stato giudicato con rito abbreviato dal giudice monocratico del Tribunale di Foggia, che lo ha condannato a quattro anni di carcere.

SPACCATE DI PASQUA: IL VIDEO

Il 27enne foggiano - dopo aver litigato con la moglie con la quale viveva a San Severo - era tornato a vivere a casa della madre, in zona Carmine Vecchio, a Foggia; dopo qualche giorno di convivenza, però, aveva litigato ed era stato allontanato da casa.

Di qui la decisione – nei giorni di Pasqua e Pasquetta - di procurarsi il denaro di cui aveva bisogno, anche in ragione del suo stato di tossicodipendenza, sfondando le serrande dei negozi con due Ford Fiesta vecchio tipo rubate, di quelle tutte in lamiera, per rispondere meglio alle sollecitazioni e agli urti. Mourad Jadid era stato individuato tre giorni dopo e arrestato successivamente per i reati di furto, ricettazione e danneggiamento

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Condannato lo "spaccatore" di Pasqua: per il 27enne quattro anni di carcere

FoggiaToday è in caricamento