menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Concussione e abuso d'ufficio a Serracapriola: rinvio a giudizio per il sindaco Giuseppe D'Onofrio

E' quanto deciso dal gup di Foggia, Armando dello Iacovo. Nel procedimento, si è costituito parte civile il comandante della polizia locale, per uno degli episodi contestati. La prossima udienza a maggio, innanzi alla 1^ Sezione Penale

Rinvio a giudizio per il sindaco di Serracapriola, Giuseppe D'Onofrio che, nel novembre del 2019, finì al centro di una indagine dei carabinieri, coordinata dalla Procura di Foggia, con l'accusa di tentata concussione, concussione e abuso d'ufficio in relazione a tre differenti episodi.

E' quanto deciso questa mattina, dal gup di Foggia, Armando dello Iacovo, che ha rinviato a giudizio sia il primo cittadino che i due co-imputati per tutti i reati contestati. Nel procedimento, si è costituito parte civile, per il tramite dell'avvocato Rolando Sepe del Foro di Foggia, il comandante della polizia municipale, Giuseppe Castelnuovo, parte lesa per uno degli episodi contestati. La prossima udienza è stata fissata al 27 maggio, innanzi alla 1^ Sezione Penale. 

"Resto sereno e fiducioso nella giustizia che, sicuramente, alla fine di questo procedimento, farà emergere la verità, togliendo qualsiasi dubbio sulla mia persona e sul mio operato e, soprattutto, sono certo che potrò smentire coloro che nelle falsità ci sguazzano", la prima dichiarazione del sindaco. "Nel frattempo nulla cambia: resto a servizio, come tutta l'amministrazione, di tutti i cittadini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento