Concorso Vigili, Riccardi alla stampa: “Superficialità e intenti sensazionalistici”

Al primo cittadino di Manfredonia non è andato giù il servizio televisivo trasmesso su Rai Tre "Oltre al danno la beffa". Bando per 19 e non per 20 perché secondo il D.Lgs. n.165/2001, prima di indire un concorso vanno espletate le procedure di mobilità

Superficialità e intenti sensazionalistici: è questa l’accusa mossa dal sindaco di Manfredonia, Angelo Riccardi, alla stampa, ai blog e in particolar modo al servizio televisivo “Oltre al danno la beffa”, trasmesso su Rai Tre in riferimento alla delibera di giunta sulle linee generali d’indirizzo di operatori di Polizia Locale n.70 del 15 marzo.

Servizio che, sempre secondo Riccardi, non avrebbe tenuto contro delle norme sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni comunali. In questo caso del D.Lgs. n.165/2001 e successive modifiche e integrazioni che, all’art.30–comma 2/bis, così dispone: “Le amministrazioni, prima di procedere all'espletamento di procedure concorsuali finalizzate alla copertura di posti vacanti in organico, devono attivare le procedure di mobilità di cui al comma 1, provvedendo, in via prioritaria, all'immissione in ruolo dei dipendenti, provenienti da altre amministrazioni, in posizione di comando o di fuori ruolo, appartenenti alla stessa area funzionale, che facciano domanda di trasferimento nei ruoli delle amministrazioni in cui prestano servizio”.  In sostanza, prima di indire un concorso vanno espletate le procedure di mobilità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È il giornalismo delle notizie aggiustate e delle informazioni taciute, che parla per sentito dire, senza approfondimenti sulle leggi, tra l’altro citate in delibera, né presso la fonte, il nostro Comune come tutti i Comuni d’Italia” ammonisce Riccardi. Sono state sette le domande per mobilità esterna pervenute al Comune di cui tre rispondenti ai requisiti richiesti. Dopo la prova d’ammissione è risultato un vincitore. Per questo motivo il prossimo bando, essendo subordinato all’esito della procedura di mobilità, non sarà più per 20 bensì per 19 posti.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Emiliano sulle scuole: da lunedì sospese le lezioni in presenza per le ultime tre classi

  • Coronavirus, l'avanzata dei contagi preoccupa la Puglia: "Si deve uscire solo per lavorare, istruirsi o altre gravi necessità"

  • Blitz antimafia a Foggia. Smantellato traffico di droga: 16 arresti, tra cui uomini della 'Società'

  • Ecco la bozza del nuovo Dpcm: bar e ristoranti chiusi alle 18. Stop a palestre e piscine

  • 423 contagiati a Foggia, Landella firma l'ordinanza: vie e piazze della movida "chiuse" dopo le 21 nel fine settimana

  • E' morto Dario Montagano: l'imprenditore sanseverese trovato senza vita in giardino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
FoggiaToday è in caricamento