Cronaca

Scuola, il Comune pensa alla messa a norma degli istituti

Quattro milioni verranno impiegati per trenta plessi tra medie, elementari e scuole materne. Si attendono nuovi introiti dai bandi Pon e Poin, dal CIPE e dalla Legge Mancia

Il programma sugli interventi di edilizia scolastica che adotterà il Comune di Foggia riguarderà trenta plessi tra scuole materne, elementari, medie e inferiori. Per questi edifici verranno investiti oltre 4mln di euro.

I tre milioni di buoni ordinari comunali saranno spesi per la messa in sicurezza di altre nove strutture scolastiche. Gli assessori all’Istruzione e ai lavori pubblici attendono nuovi introiti derivanti dai fondi CIPE, dalla Legge Mancia e dai bandi Pon e Poin.

"Operare in edifici di fine ‘800 o dei primi del ‘900 non è semplice, a maggior ragione quando lo Stato tarda a trasferire i fondi per la manutenzione straordinaria - ha dichiarato Matteo Morlino - Il riverbero negativo sulla didattica è immediato ed è per questa ragione che ribadisco l´invito già rivolto ai dirigenti scolastici a collaborare con il Comune per la razionalizzazione degli spazi, così da ridurre anche le spese di manutenzione".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, il Comune pensa alla messa a norma degli istituti

FoggiaToday è in caricamento