Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Conny sta meglio, la giovane mamma finita in rianimazione dopo il parto riabbraccia i suoi 'cuccioli': "Ringrazio immensamente la mia Foggia"

In tanti avevano risposto all'appello alle donazioni per salvare la vita della donna che aveva bisogno di sangue. Oggi è in reparto, in fase di ripresa

"Ringrazio immensamente con il cuore e gli occhi pieni di lacrime di gioia la mia città, la mia Foggia. Ancora una volta questa città ha dimostrato di avere un cuore grande per tutti". Sono le prime commosse parole di Conny, la giovane mamma finita in Rianimazione dopo un parto gemellare.

È lei stessa a comunicare le sue condizioni: è in fase di ripresa e sta meglio. Da ieri è in reparto con i suoi "cuccioli".

Racconta brevemente quello che ha vissuto: "Un giorno ti svegli e sei la donna, la mamma più felice del mondo: prima del previsto arrivano due gioie che ti portano la luce, poche ore dopo il buio, totale un blackout". Non vuole più scrivere parole di sofferenza, ma desidera ringraziare tutti coloro che le hanno salvato la vita.

Cinque giorni fa era scattata una gara di solidarietà: la donna aveva bisogno di sangue e tramite il tam tam sui social era partita la chiamata ai donatori. Come spesso accade, i foggiani hanno risposto all'appello e si sono recati presso il Centro trasfusionale degli Ospedali Riuniti di Foggia. Conny dedica un grazie speciale a dottori, infermieri, Oss e a tutti i suoi "angeli della Sala Rianimazione":

"Non riesco nemmeno a trovare parole adatte e degne per poter descrivere l'amore che mi avete dato conoscendomi e non - ha scritto la giovane mamma - Grazie per le infinite donazioni che mi hanno salvato la vita e continuiamo tutti a farlo sempre. Grazie per gli infiniti messaggi, per le infinite preghiere. Io ho sentito vicino ognuno di voi e siete stati tutti la mia forza".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Conny sta meglio, la giovane mamma finita in rianimazione dopo il parto riabbraccia i suoi 'cuccioli': "Ringrazio immensamente la mia Foggia"

FoggiaToday è in caricamento