Salvini autorizza, il Prefetto dispone: ecco le commissioni antimafia nei comuni di Cerignola e Manfredonia

Da oggi e per i prossimi tre mesi dovranno acquisire e controllare tutti gli atti disposti e approvati dalle amministrazioni, per verificare la sussistenza di eventuali forme di condizionamento mafioso all’interno dei Comuni

Immagine di repertorio

Da oggi e per i prossimi tre mesi (termine rinnovabile per ulteriori 90 giorni) dovranno acquisire e controllare tutti gli atti disposti e approvati dalle amministrazioni dei comuni di Manfredonia e Cerignola.

Sono le due commissioni antimafia insediate questa mattina nei comuni delle due cittadine del Foggiano, piombando tra le mura dei palazzi come un fulmine a ciel sereno. L’obiettivo: verificare la sussistenza di eventuali forme di condizionamento mafioso all’interno delle macchine amministrative. Massima collaborazione fornita ai membri delle Commissioni da parte dei sindaci delle due cittadine, sicuri del proprio operato.

La commissione a Cerignola

La commissione di indagine insediata a Cerignola è composta dal viceprefetto Angelo Caccavone, dal comandante del Reparto Operativo del Comando provinciale carabinieri di Foggia, ten. col. Pierpaolo Mason e dal Comandante del Nucleo di Polizia Economico-Finanziario della Guardia di Finanza di Foggia, magg. Francesco Salanitro.

Le dichiarazioni audio di Metta 

La commissione a Manfredonia

A Manfredonia, invece, è composta dal viceprefetto Francesco Paolo D’Alessio, dal commissario capo di polizia Michelina Di Carlo e dal comandante della 3^ Sezione del Nucleo Investigativo del Comando provinciale carabinieri di Foggia, ten. Francesco Colucci. Si tratta del primo atto del medesimo iter che, in provincia di Foggia, ha portato allo scioglimento per mafia dei Comuni di Monte Sant’Angelo nel 2015 e  di Mattinata nel 2018.

Le dichiarazioni audio di Riccardi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sangue nel cuore della movida, colpita con i vetri di una bottiglia e sfregiata a vita: arrestata ragazza di 20 anni

  • Coronavirus: la Puglia resta in zona arancione

  • Sua moglie è positiva, lui è in isolamento ma va ugualmente a lavorare: segnalato al 112 e multato dai carabinieri

  • San Marco in Lamis sotto choc, comunità in lutto per Domenico: "Questo maledetto virus gli ha tolto la vita"

  • Grave episodio in zona via Lucera: auto imbrattata con frasi, disegni volgari e sigle contro la polizia

  • Coronavirus: oggi 32 morti in Puglia e 397 nuovi casi in provincia di Foggia

Torna su
FoggiaToday è in caricamento