Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Centro - Università / Piazzale Italia

Settant'anni fa i bombardamenti su Foggia, la città commemora le vittime della tragedia

Questa mattina una doppia cerimonia presieduta dal sindaco, Gianni Mongelli. Anche il comune parte attiva del Comitato civico per l'edificazione di un monumento in memoria delle vittime

Settant’anni fa la città di Foggia visse una delle più gravi tragedie che hanno segnato indelebilmente la sua storia e la sua comunità. L’estate del 1943, infatti, contò 22mila vittime dei bombardamenti, di cui 7mila – tra donne, uomini e bambini - nella sola giornata del 22 luglio. Sempre migliaia furono i feriti, i senza tetto, gli affamati in quella funesta estate del ’43.

Questa mattina, per rendere onore e memoria a quelle vittime inermi, il sindaco di Foggia ha presieduto due diverse cerimonie di commemorazione, in due luoghi nevralgici della città: a piazza Italia, “cuore” della città e alla Stazione ferroviaria, dove in tanti, forse in troppi, credettero di poter trovare riparo dal fuoco alleato.

“Oggi ricordiamo un bombardamento come pochi ne sono stati registrati dalle cronache della Seconda Guerra Mondiale per capacità distruttiva e sforzo bellico”, ha spiegato in apertura Gianni Mongelli. “Oggi commemoriamo i nostri morti con la più profonda commozione e un’ancor più sentita partecipazione”.

Per questo, l’amministrazione comunale ha scelto di essere parte attiva del Comitato civico costituitosi per promuovere l’edificazione di un monumento in memoria delle vittime, per restituire l’onore e la vita predati alle vittime e alla città. “Insieme all’Università alla Fondazione Banca del Monte, il Comitato per la realizzazione di un monumento in ricordo delle vittime dei bombardamenti, la rete ‘Le Radici e le Ali’, l’associazione 'Vittime Civili di Guerra', il C.U.T. e il Forum dei Giovani vogliamo perpetuare la memoria in cui si radica l’identità collettiva della nostra comunità e da cui trae maggiore forza la costruzione di un futuro fondato sulla pacifica e partecipe convivenza tra cittadini consapevoli di se stessi”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Settant'anni fa i bombardamenti su Foggia, la città commemora le vittime della tragedia

FoggiaToday è in caricamento