menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Comparto Biccari, i residenti attendono ancora le risposte sul Cosap

Sotto torchio anche le cartelle esattoriali che riguardano il pagamento del passo carrabile per il 2011. Antonello Abbattista invita l'amministrazione comunale a mantenere la parola data

Antonello Abbattista, coordinatore del Comitato di quartiere Comparto Biccari, ritorna sulla questione del Cosap, il canone per l’occupazione di spazi e aree pubbliche. Abbattista punta il dito contro l’amministrazione comunale e l’assessore all’Annona Lucia Lambresa, colpevoli a suo parere di non aver ancora proceduto alla modifica del regolamento Cosap, che era stato previsto in tempi brevi. Un regolamento che, secondo il coordinatore del comitato del quartiere Biccari, la precedente amministrazione Ciliberti avrebbe già dovuto modificare di fronte a un preciso voto unanime del Consiglio comunale

Lo scorso 12 gennaio abbiamo inoltrato una formale richiesta di chiarimenti al Comune capoluogo chiedendo risposte che ad oggi risultano non pervenute pur essendo state esplicitamente richieste, addirittura in forma scritta. Lettera morta, così come la richiesta di sospensione dell’invio delle cartelle formalmente inoltrata al Comune di Foggia e all’Aipa il giorno 8 novembre 2010” precisa Abbattista

Intanto in questi giorni sono pervenute ai residenti le cartelle esattoriali che riguardano i passi carrabili per il 2011: “Un balzello che qualche giorno fa la Confesercenti nazionale ha addirittura inserito in un “bestiario” di 100 tasse “curiose” che gli italiani sono ancora costretti a pagare” ricorda il coordinatore


L’INVITO DEL COORDINATORE DEL COMITATO DI QUARTIERE COMPARTO BICCARI

Ai residenti - Continuiamo, quindi, ad invitare i residenti del Comparto Biccari ad unirsi ai tanti che, autonomamente o attraverso l’Unione Nazionale Consumatori di Foggia (0881-568656), stanno tutelandosi legalmente per ristabilire un diritto, quello di essere liberi di richiedere il passo carrabile senza che venga ad essi imposto.

All’amministrazione - All’Amministrazione comunale, invece, una forte sollecitazione a mantenere almeno la parola data (modifica del regolamento Cosap e verifica dell’equità del tributo richiesto).

Al Consiglio comunale - Al Consiglio comunale, infine, l’invito ad interessarsi ad una questione sulla quale, fino ad oggi, siamo stati costretti a registrare un disinteresse quasi totale”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La Puglia in bilico tra il giallo e l'arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

FoggiaToday è in caricamento