rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca Vieste

Focus criminalità sul Gargano: reati in calo, comuni costieri aderiscono al ‘Patto per la Sicurezza’

Le novità emerse in sede di Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica tenuto oggi, nel Palazzo di Città di Vieste, alla presenza dei sindaci dei comuni costieri

Portato a termine il focus sulla situazione dell’ordine e della sicurezza pubblica nell’area del Gargano, da parte del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, presieduto dal prefetto di Foggia Maurizio Valiante, e riunitosi presso il Palazzo di Città di Vieste, alla presenza del procuratore di Foggia Ludovico Vaccaro, dei vertici provinciali delle forze di polizia, del sindaco “padrone di casa” unitamente agli altri sindaci dei comuni costieri dell’area garganica (Isole Tremiti, Lesina, Mattinata, Peschici, Rodi Garganico, Ischitella e Chieuti).

“Anche per questo territorio della provincia, caratterizzato da una straordinaria bellezza paesaggistica e da una forte attrattività turistica, l’attenzione delle istituzioni, della magistratura e delle forze di polizia, soprattutto in vista dell’imminente stagione estiva, continua a rimanere molto alta. Grazie ai servizi di prevenzione generale e controllo del territorio, e all’importante lavoro svolto dall’Autorità giudiziaria e dalle forze di polizia in maniera capillare e costante - ha dichiarato il prefetto Valiante - i dati sulla delittuosità nei Comuni dell’area oggi presenti al tavolo sono confortanti, e registriamo con soddisfazione numeri ridotti di reati, a comprova dell’efficace azione preventiva e repressiva in atto che garantisce sicurezza e, di riflesso, maggiore fiducia delle comunità nelle Istituzioni”.

L’incontro, che corona il percorso di analisi e approfondimento svolto in relazione all’intera area garganica, è stato salutato con grande soddisfazione anche dai sindaci dell’area costiera, attestando ancora una volta la stretta saldatura che sussiste, e deve intensificarsi sempre di più, tra la “Squadra Stato” e le Amministrazioni comunali al fine di innalzare ulteriormente i livelli di sicurezza del territorio e la percezione di sicurezza da parte delle comunità. Sono state esaminate le questioni concernenti il potenziamento degli organici delle Polizie locali, l’ammodernamento ed implementazione dei sistemi di videosorveglianza e di lettura targhe nei punti di ingresso e uscita delle città, la vigilanza sull’abusivismo edilizio e paesaggistico, la necessità di potenziare, in particolar modo durante la stagione estiva, i servizi di assistenza sanitaria per i quali il prefetto ha assicurato una immediata sensibilizzazione degli organi regionali e aziendali locali competenti.

A tal riguardo, anche i sindaci presenti al Comitato hanno unanimemente manifestato la piena disponibilità a voler assumere una serie di importanti impegni con la sottoscrizione del ‘Patto per la Sicurezza del Gargano’ al fine di attuare in piena sinergia con tutte le componenti del tessuto istituzionale, sociale ed economico efficaci iniziative sul territorio, tenendo conto delle peculiarità delle singole realtà cittadine, volte al rafforzamento degli strumenti di prevenzione, al superamento delle situazioni di degrado, all’attuazione di mirati interventi sul sociale e alla promozione delle condizioni di crescita culturale e sociale delle rispettive comunità, per affermare saldamente i valori di sicurezza e legalità, che costituiscono l’imprescindibile cornice di riferimento entro cui creare condizioni per un duraturo processo di sviluppo economico per un territorio dall’enorme potenziale, che si accinge a vivere la prossima stagione turistica al massimo delle proprie capacità e in piena sicurezza, a benefìcio delle proprie comunità e dei turisti in arrivo sul territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Focus criminalità sul Gargano: reati in calo, comuni costieri aderiscono al ‘Patto per la Sicurezza’

FoggiaToday è in caricamento