Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 'The Guardian' si interessa (sbagliando) alla Mafia foggiana. Il commissario Antiracket: "Guardassero a casa loro"

L'intervento del Commissario nazionale antiracket e antiusura per il Governo a margine del Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica

 

"Sui giovani bisogna investire, spiegargli delle cose e ascoltarli. Hanno tanto da chiederci e da dirci. Io penso che sia sbagliato accollare fin da adesso il destino del Paese. Dobbiamo essere noi a portarli sulla strada migliore". È quanto dichiarato dal Commissario nazionale antiracket e antiusura per il Governo Annapaola Porzio, al termine della riunione del Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza pubblica, tenutosi stamani presso il Dipartimento di Scienze Umane dell'Università di Foggia, organizzata in collaborazione con il Rettore dell'Unifg e il Direttore dell'Ufficio scolastico provinciale. 

La Porzio ha anche commentato l'articolo sulla mafia foggiana che The Guardian ha pubblicato nella giornata di ieri: "Foggia città mafiosa? Non siamo soli ad avere problemi, li abbiamo condivisi col resto del Paese e con l'Europa. Ma è il caso che ognuno guardi a casa propria".

Sui giovani e il problema culturale si è espresso anche il Rettore Pierpaolo Limone: "C'è problema culturale, e lo stiamo affrontando attraverso processi formativi in atto. Abbiamo intenzione di intensificare gli interventi formativi, abbiamo progetti importanti che porteremo avanti nei prossimi mesi". 


 

Potrebbe Interessarti

Torna su
FoggiaToday è in caricamento