Volturara Appula: 32 lavoratori di “Villa Maria” chiedono aiuto al Prefetto

Starebbero pagando una guerra d'interessi tra l'amministrazione comunale e la S.A.R.A. srl, società che gestisce il presidio riabilitativo. La struttura rischia seriamente di chiuder ei battenti

Rischia la chiusura il presidio riabilitativo di Volturara Appula “Villa Maria SS. della Sanità”. La querelle tra l’amministrazione comunale e S.A.R.A. srl rischia realmente di compromettere il destino di 32 famiglie.

La ditta che gestisce il centro autorizzato dalla Regione Puglia nel 2008, è in attesa dell’accreditamento per l’ottenimento di finanziamenti necessari per la prosecuzione dell’attività. Il Comune di Volturara, proprietaria della struttura, avrebbe però bloccato l’iter per problemi di agibilità e comunicato alla Regione la volontà di modificare la destinazione d’uso delle struttura.

Per questo motivo si è costituito il Comitato “Villa Maria” costituito dai 32 lavoratori del presidio riabilitativo. Il Comitato ha chiesto l’intervento del Prefetto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Puglia torna in zona arancione. Conte firma il nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo, riecco la scuola in presenza

  • Scuola, si cambia di nuovo: "Superiori in Ddi al 100% per una settimana, elementari e medie in presenza (con ddi a scelta)”

  • Puglia in zona gialla 'rinforzata' fino al 15 gennaio: cosa è concesso fare (e cosa no)

  • La Puglia verso la zona arancione

  • Orrore nelle campagne di Cagnano, lupo trovato impiccato a un albero

  • Neve fino a quote basse e temperature in calo: oggi tempo incerto, domani sole e giovedì sera la coltre bianca

Torna su
FoggiaToday è in caricamento